Quantcast

Insegnante morta dopo essere stata vaccinata con Astrazeneca, la famiglia dona gli organi

Era arrivata in gravi condizioni al San Martino

Genova. La famiglia della giovane insegnante morta all’ospedale San Martino di Genova, dopo essere stata vaccinata con AstraZeneca il 22 marzo, ha deciso di donare i suoi organi. Lo comunica la direzione del Policlinico.

La donna, che era arrivata ieri al pronto soccorso dopo essere stata trovata in gravi condizioni presso il proprio domicilio, è stata subito ricoverata in Rianimazione con un’emorragico cerebrale ma stamattina la direzione dell’ospedale aveva comunicato che era iniziata alle 9.44 l’osservazione (6 ore) per la conferma di stato di morte cerebrale.