Quantcast

Imperia, Lucky non viveva sotto una sedia ma diventa “star” dei social e trova casa

Un' incomprensione su una immagine pubblicata per simpatia dai volontari de "La Cuccia" scatena un caso nazionale

Più informazioni su

Imperia. «La buona notizia subito: Lucky ha trovato casa in un lampo. La “cattiva” notizia è che no, Lucky non viveva sotto quella sedia. La foto ed il post sono stati completamente fraintesi e la sedia non era la sua cuccia», lo scrivono i volontari del Rifugio “La Cuccia” di Imperia sul profilo Facebook dell’associazione.

La storia di Lucky, diventato, a sua insaputa, star dei social, scatenando un vero e proprio putiferio di indignazione in tutto il Paese vale la pena di essere raccontata e così fanno i volontari con un monito finale:  «La foto, che doveva scatenare un misto di tenerezza e simpatia per un cagnolino pigro che ama addormentarsi qui e là, ha scatenato un caso nazionale. Il telefono ha squillato giorno e notte ininterrottamente, hanno telefonato da tutta Italia, e Lucky ha “rubato” la scena a tutti gli altri cani del canile per i quali nessuno ha ancora telefonato… Non c’è solo Lucky, ci sono tantissimi altri cani.  Eppure questo pigro musetto è diventato una star solo per un malinteso. Abbiamo deciso, quindi, che d’ora in poi tutti i nostri cani verranno fotografati con questa sedia (ironico).

«Questo post in realtà vorrebbe farvi riflettere su come non siamo abituati a leggere, come non siamo abituati ad informarci e come abbia successo solamente il caso pietoso e disperato, mentre gli altri cani vengono messi da parte perché non sono abbastanza sfigati», concludono i volontari.

(foto dal profilo Facebook de “La Cuccia”)

Più informazioni su