Quantcast

Imperia calcio in quarantena: la Federazione voleva giocare, decisivo intervento Asl1

In serie D un caso che assomiglia a quello di Juventus-Napoli

Imperia. Decisivo l’intervento dell’Asl1 per mettere in quarantena l’intero gruppo squadra, giocatori, staff tecnico e accompagnatori dell’Imperia calcio dopo un caso riscontrato di positività al Covid 19 di un giocatore.

I neroazzurri di mister Alessandro Lupo oggi avrebbero dovuto scendere in campo in trasferta contro la Folgore Caratese, affrontando una lunga trasferta in pullman con il rischio di ampliare l’eventuale contagio all’interno del gruppo ma anche per contatti con l’esterno a cominciare dagli avversari.

Fermamente contraria la dirigenza dell’Imperia calcio con la Federazione che si sarebbe appellata alla regola dei 3 giocatori positivi quale limite per fermare le partite. Sulla trattativa tra il presidente Fabrizio Gramondo, medico e responsabile Covid del club di piazza d’Armi dei dirigenti federali è arrivata la decisione dell’Asl1 che ha fermato tutto il gruppo mettendolo in quarantena, replicando quanto decisivo dalle autorità sanitarie della Campania in occasione di Juventus – Napoli dello scorso ottobre.