Quantcast
Grazie

Il capitano Mario Boccucci lascia il comando della Compagnia carabinieri di Sanremo

Dopo quattro anni a servizio della città e del suo territorio, nei quali si è distinto per l'attenzione nei confronti dei più fragili

Sanremo. Dopo quattro anni di servizio al comando della compagnia dei carabinieri di Sanremo, e 17 nella Benemerita, il capitano Mario Boccucci, 31 anni, lascia la caserma di Villa Giulia e si congeda dall’Arma per intraprendere un’altrettanto luminosa carriera nel mondo economico in veste di consulente finanziario per Allianz Bank con ufficio a Imperia.

In quattro anni a Sanremo, Boccucci ha diretto i carabinieri in importanti indagini che hanno consentito di assicurare alla giustizia numerosi criminali: a partire dall’assassino del medico legale Giovanni Palumbo, Vincenzo Mercurio, arrestato poco dopo l’omicidio, il 27 settembre del 2018.
Appena insediato alla guida della compagnia, nel dicembre del 2017, aveva iniziato una “battaglia” contro gli spacciatori, facendo arrestare due marocchini che spacciavano droga nei pressi delle scuole di piazza Nota, rischiando di far cadere nella trappola delle dipendenze gli studenti più fragili. La lotta allo spaccio di droga è continuata, costante, nel corso del quadriennio, con numerosi blitz dell’Arma specialmente nel quartiere della Pigna (e non solo), con maxi-servizi che hanno visto impegnati i militari di Sanremo con l’ausilio del nucleo cinofili di Villanova d’Albenga.

L’ufficiale ha sempre mostrato particolare attenzione anche per i più giovani, assumendo il ruolo di “insegnante” contro gravissimi reati quali il bullismo e il cyberbullismo. Con la stessa sensibilità, Boccucci si è rivolto agli anziani, troppo spesso vittime di truffe, per insegnare loro come prevenirle. In veste di relatore, nel giugno del 2019, ha tenuto un convegno al PalaFiori di Sanremo dal titolo “Truffe agli anziani: i consigli dell’Arma dei Carabinieri” proprio per fornire utili suggerimenti alle potenziali vittime per evitare di cadere nella trappola di qualche furfante.

In occasione della festa dell’Arma, il 5 giugno del 2019, il capitano era stato insignito di un encomio per un’operazione che lo aveva visto distinguersi nel suo precedente ruolo di comandante di Nucleo Operativo di Compagnia urbana dei carabinieri di Messina: «Con straordinario senso del dovere, convinta abnegazione ed elevatissima capacità professionale, forniva contributo determinante alla pianificazione e all’organizzazione dei delicati e onerosi servizi di ordine e sicurezza pubblica volti a garantire lo svolgimento di evento di rilievo mondiale – si legge nella motivazione dell’encomio – Gli eccezionali risultati conseguiti, superando le molteplici difficoltà legate alla complessità dei dispositivi adottati, riscuotevano l’unanime apprezzamento dei più alti rappresentanti dello stato, contribuendo ad accrescere il prestigio dell’Arma dei Carabinieri a livello internazionale».

Al capitano Mario Boccucci, che dal 1 maggio intraprenderà una nuova vita, la redazione di Riviera24 augura il meglio per un’importante e prestigiosa carriera.

leggi anche
riviera24 - sanremo carabinieri centro storico notturna
Il pensiero
Il comandante dei carabinieri Mario Boccucci si congeda dall’Arma: i ringraziamenti della Confcommercio di Sanremo
Polisportiva IntegrAbili e carabinieri
Il saluto
Sanremo, il capitano dei carabinieri Boccucci si congeda dall’Arma: i ringraziamenti della Polisportiva IntegrAbili
commenta