Quantcast

Gran Premio di Monaco, biglietti a ruba per la F1: esauriti i posti nella “chicane” delle piscine

Per la gara, si paga dai 350 ai 650 euro. Sempre che non si voglia prenotare uno yacht a Port Hercule

Monaco. Se c’è un settore che non conosce crisi è il lusso. Lo dimostra il Principato di Monaco che, dal 20 al 23 maggio ospiterà il 78esimo Gran Premio di Formula 1. Una corsa emozionante, quella tra le vie della città-stato, meta da sempre degli appassionati  dei motori.

E anche se la F1, soprattutto per la massiccia dose di elettronica introdotta sulle vetture, non ha più il fascino di un tempo, le sfide dei bolidi in pista continuano ad attirare spettatori, soprattutto a Monaco. Nonostante i prezzi, infatti, i biglietti per assistere alla gara di domenica 23 maggio stanno andando a ruba. Alcuni settori, come la tribuna “K3 – Quai Albert 1er”, a pochi metri dalla famosissima chicane delle “piscine”, sono già sold out. Quasi finiti, ne restano solo tre (al momento della stesura di questo articolo, ndr) i biglietti per la tribuna davanti alla chiesa di Santa Devota, dove le auto arrivano a 270 km orari prima di affrontare la curva. In entrambi i casi, il costo del biglietto è di 550 euro a persona. Completa (a parte un biglietto) anche la tribuna nei pressi della griglia di partenza, a destra di Boulevard Albert 1er, dove si registrano i prezzi più “economici”: 350 euro a biglietto.

Pochissimi i posti rimasti alla Tribuna B del Casinò, nel mitico “Carré d’Or” di MonteCarlo (tra l’Hôtel de Paris e il Café de Paris, di fronte al Casino). Qui per un biglietto si pagano 650 euro, ma nonostante questo sono quasi tutti prenotati.

Ma le tribune realizzate lungo il percorso non sono l’unico modo per godersi la gara. Chi vuole (e chi può) ha la possibilità di assistere al Gp anche da uno yacht. Da Port Hercule, gli appassionati della F1 potranno assistere a prove e gara (sabato e domenica) approfittando dei pacchetti “week-end” che partono da 2450 euro: colazione, buffet e caschi antirumore inclusi.

Ci sono poi le terrazze private, predilette da chi magari soffre il mal di mare e dall’alto può godere di una vista panoramica su gran parte del circuito: come la terrazza del Palazzo Majestic che offre una vista sorprendente in grado di catturare il 75% del percorso. Per il “pacchetto platino vvip” con tutti i servizi inclusi, la trattativa è riservata.

biglietti gran premio monaco