Quantcast

Funzione avvistamenti Guardia Costiera, assessore Berrino: «Contribuisce a promozione e tutela del nostro mare»

Base di un turismo sostenibile

Genova. «La ‘funzione avvistamenti’ sarà fondamentale per gli operatori della Guardia Costiera, che potranno lavorare su un’unica banca dati di valenza scientifica, e per l’Istituto Tethys, che potrà classificare e identificare le specie di appartenenza degli animali avvistati» commenta l’assessore al Turismo Gianni Berrino.

«Un’iniziativa importante – conclude l’assessore Berrino – che permetterà agli utenti di segnalare attraverso il proprio telefono la presenza di particolari specie marine, geo localizzarle e trasmetterne le immagini. La promozione del mare e la sua tutela sono alla base di un turismo sostenibile e della sua diffusione».