Quantcast

Donazioni alle famiglie in difficoltà, il Comune di Vallecrosia ringrazia foto

Venerdì scorso due dell'Associazione Gioventù Nazionale hanno donato diverse uova di Pasqua

Vallecrosia. Continua la solidarietà per le famiglie in maggiori difficoltà. In questi tredici mesi sono pervenuti al Comune  molti doni in derrate alimentari da parte di aziende e privati, tutti i prodotti poi smistati e confezionati in pacchi alimentari dai Servizi Sociali comunali e consegnati ai bisognosi. Parecchie centinaia di famiglie nell’ultimo anno, a vario titolo, sono state assistite con buoni spesa o con pacchi alimentari oltre che con contributi alle locazioni e aiuti al pagamento delle utenze domestiche.

Venerdì scorso l’assessore delegata ai Servizi Sociali del Comune, Marilena Piardi, con molto piacere ha accolto l’iniziativa nata da Daniel Soro e Christian Andreacchio: i due giovani dell‘Associazione Gioventù Nazionale accompagnati per l’occasione dal consigliere comunale Fabio Perri e dal consigliere regionale Veronica Russo, hanno consegnato parecchie uova pasquali ai Servizi Sociali  al fine di essere distribuite ai piccoli di famiglie residenti meno fortunate .

L’iniziativa era stata pensata dall’Associazione in quanto quest’anno la Pasqua per molte famiglie non poteva essere di festa, la grave pandemia, infatti, ha messo ancor di più in ginocchio dal punto di vista economico migliaia di famiglie, per questo motivo si era ritenuto che la donazione dell’uovo pasquale potesse portare un sorriso ai più piccoli, cosa che è stata prontamente fatta dall’Ufficio comunale Minori già nel pomeriggio di venerdì scorso con la consegna ad alcuni nuclei familiari assistiti.

Il Comune, nella persona del vicesindaco Marilena Piardi, ha ringraziato di persona i due giovani come tutti i donatori che generosamente hanno aiutato e continueranno ad aiutare i più bisognosi sul territorio comunale e i tanti volontari della Protezione Civile e delle Associazioni cittadine che collaborano con I Servizi Sociali comunali, i dipendenti degli stessi servizi, le responsabili degli Uffici dott.ssa Giuliana Boido e dott.ssa Daniela Bono, il coordinatore del settore comunale dott. Roberto Capaccio e tutti i dipendenti comunali che a vario titolo supportano questo lavoro che è continuato in presenza senza interruzioni in questi tredici mesi di pandemia anche, nonostante tutte le precauzioni del caso, a rischio di contagiarsi al fine di aiutare chi aveva più bisogno.