Quantcast

Covid, Siap: «Clamorosa marcia indietro di Regione Liguria sullo stop del Pfizer ai poliziotti under 60»

«Le strumentalizzazioni hanno le gambe corte»

Genova. «Dopo l’intervento formale del Siap e le perplessità espresse dalla Questura di Genova (che aveva anche annunciato pubblicamente che si sarebbe continuato a vaccinare i poliziotti con il Pfizer) Alisa, con un clamoroso indietro tutta, stamattina ha consegnato una prima quantità di dosi PFIZER ai due Hub di vaccinazione della Polizia di Stato di Genova di Sturla e Bolzaneto che hanno iniziato a inoculare le dosi.

Quindi, anche questa volta il SIAP aveva ragione. La scelta di ALISA di escludere immediatamente i poliziotti che si stavano già vaccinando è figlia di dannose e strumentali posizioni antigovernative che giustamente non dovrebbero interessare chi rischia la pelle in mezzo alla strada.

Se Toti ha fatto marcia indietro è perché evidentemente non erano state interpretate correttamente le disposizioni di massima: sarebbe stato davvero impensabile che, a vaccinazione in atto, i poliziotti non ancora vaccinati sarebbero stati trattati diversamente da quelli che avevano già ricevuto la prima dose.

Adesso monitoreremo per verificare che effettivamente le dosi saranno messe a disposizione per tutti i volontari della Polizia di Stato e lo faremo con moltissima attenzione visti i gravi precedenti denunciati dal SIAP da quando è iniziata la pandemia: la carenza vergognosa dei tamponi molecolari, poi la battaglia per i test sierologici e la battaglia per ottenere i vaccini» – commenta Roberto Traverso del Siap.