Quantcast

Covid, l’assessore regionale Ferro: «Governo decreta riaperture ma dimentica in toto le piscine al chiuso»

«Chiederò chiarimenti a sottosegretario Vezzali»

Genova. «Il Governo decreta le riaperture, ma non chiarisce la posizione delle piscine al chiuso. Si sa che dal 26 aprile sono permesse le attività sportive all’aperto, dal 15 maggio potranno aprire le piscine all’aperto ed infine dal 1 giugno tutte le palestre potranno riaprire. E le piscine al chiuso?». Così l’assessore allo Sport di Regione Liguria Simona Ferro in merito al Decreto riaperture.

«In un primo momento – prosegue l’assessore Ferro – ho inteso che la data della riapertura fosse il 15 di maggio per tutte le piscine, ma, leggendo bene il testo, ho notato che si citavano le sole piscine all’aperto e anche guardando nelle linee guida per le riaperture del 1 giugno non vi è traccia delle piscine al chiuso».

«Questo per me è un errore grave – sottolinea l’assessore – perché non vedo motivo per dimenticarsi delle piscine al chiuso visto che sono la maggior parte degli impianti e considerato anche lo studio inglese sull’effetto del cloro sul Covid 19 questa scelta mi risulta ancora più incomprensibile». «Chiederò un chiarimento al sottosegretario Valentina Vezzali, ma – conclude – allo stato attuale delle cose le piscine sono chiuse sine die».