Quantcast

Covid, ampliamenti dehors gratuiti sino a fine anno. Il sindaco Scajola: «Imperia si farà trovare pronta per la ripresa»

Sottoscritto protocollo d'intesa per l'ampliamento delle concessioni di suolo pubblico

Imperia. Il Comune di Imperia e le Associazioni di categoria (Confcommercio, Confesercenti, C.N.A., Confartigianato) hanno sottoscritto un Protocollo d’Intesa per l’ampliamento delle concessioni di suolo pubblico sino al 31 dicembre 2021.

Sulla base di questo protocollo, gli operatori del commercio, se in regola con i tributi comunali, potranno ottenere un ampliamento della superficie già occupata fino al 50% in più, o fino a 50 metri quadrati per le nuove concessioni, con la semplice presentazione del modello pubblicato sul sito istituzionale dell’Ente (scaricabile qui). A questi ampliamenti non verranno applicati i tributi comunali relativi a COSAP e TARIG.

La polizia municipale segnalerà eventuali situazioni di criticità che dovranno essere valutate a seguito di sopralluogo congiunto e in contradditorio con l’esercente. Restano inderogabili tutte le disposizioni vigenti in materia di sicurezza, in particolare quelle previste per la prevenzione ed il contenimento della diffusione del Covid-19.

«Era un impegno che avevamo assunto con le associazioni di categoria e che abbiamo messo nero su bianco. Estendiamo la possibilità di ampliamento dei dehors sino alla fine dell’anno perché confidiamo che possa esserci una forte ripresa economica, che dovrà partire con la imminente stagione estiva e prolungarsi il più possibile. In questo senso, insieme agli assessori Oneglio, che ha ben lavorato su questo Protocollo, Roggero e Vassallo stiamo progettando le attività e le manifestazioni per rendere la città viva e attrattiva nei prossimi mesi. Imperia si farà trovare pronta per la ripresa», commenta il sindaco Claudio Scajola.