Quantcast

Coronavirus, Toti visita hub vaccini di Arma di Taggia. In serata attesa decisione su zona rossa a Ponente fotogallery

Il governatore ha annunciato che la decisione verrà presa dopo l'incontro con i sindaci del territorio

Arma di Taggia. Il governatore ligure Giovanni Toti ha visitato stamane il centro vaccinazioni anti Covid-19 allestito nella nuova stazione di Arma di Taggia. Ad accompagnarlo, l’assessore regionale Marco Scajola, il sindaco di Taggia Mario Conio e il direttore sanitario dell’Asl1 Imperiese Silvio Falco insieme ai vertici dell’azienda sanitaria locale.

Taggia presidente Toti centro vaccini stazione silvio falco asl

Il presidente di Regione Liguria è giunto a Ponente per un confronto con i sindaci al termine del quale deciderà se istituire la zona rossa in provincia di Imperia per contenere i contagi da Coronavirus, che continuano ad aumentare nonostante le restrizioni in vigore. «Le notizie le daremo nel pomeriggio – ha spiegato Toti – Dopo aver fatto le ultime analisi dei dati epidemiologici. A breve incontreremo i principali protagonisti del sistema sanitario assieme al direttore generale Falco e ai suoi collaboratori per una verifica della pressione ospedaliera. Nel pomeriggio ci confronteremo con i sindaci e con la task force di Alisa e prenderemo le decisioni».

«Savona, ma anche Imperia ha una curva, che ci piace poco dal punto di vista della crescita dei contagi – ha aggiunto – Due province che risentono territori italiani attorno a noi italiani, che sono tutti rossi e penetrati dal Covid, ma anche della Francia che come avete sentito da Macron, ieri, sera non sta vivendo un buon momento».

«Finora la pressione nei nostri ospedali è sotto controllo, non ci sono particolari preoccupazioni – ha concluso – Vorremmo evitarle nel futuro e quindi prendere alcune misure, che ci aiutino anche a portare avanti la campagna vaccinale che va avanti di buona lena. Siamo intorno ai 12mla vaccini al giorno e ci avviciniamo a quei 13mila vaccini al giorno chiesti dal commissario straordinario Figliuolo, con cui mi sono sentito anche ieri. La provincia di Imperia è una di quelle partite più di slancio con frontalieri e ultraottantenni e sarà una di quelle che chiuderemo prima e questa installazione certo ci aiuta».

L’hub di Taggia entrerà a pieno ritmo a partire da sabato mattina, quando inizieranno, nel parcheggio antistante la nuova stazione, sia i tamponi drive through per i soggetti ultrafragili che le vaccinazioni. Il paziente dovrà presentarsi in auto, sul sedile dietro, con il braccio scoperto per ricevere il vaccino direttamente in macchina.