Quantcast

Coronavirus, prorogate al 18 aprile le misure sanitarie nel Principato di Monaco

Il principe Alberto II ha però deciso di ridurre il coprifuoco di un'ora: inizierà alle 20 e non più alle 19

Principato di Monaco. Il principe Alberto II ha deciso di prorogare nuovamente le misure sanitarie attualmente in vigore nel Principato di Monaco per il contenimento del Covid-19, che resteranno dunque in vigore fino al 18 aprile incluso.

Ci sono però delle novità: vista l’attuale situazione sanitaria, si è deciso di ridurre il coprifuoco di un’ora: inizierà a partire dalle 20 e non più dalle 19 e, come in precedenza, sarà attivo fino alle 6 del mattino. Restano in vigore l’obbligatorietà del telelavoro sia settore pubblico che in quello privato e le norme relative ai ristoranti vale a dire accesso riservato a residenti, dipendenti e studenti del Principato, prenotazioni obbligatorie, numero di commensali limitato a sei persone per tavolo e servizio tra le 11 e le 15.

Ventisette i pazienti attualmente ricoverati per Covid-19 al Centro Ospedaliero Principessa Grace, di cui sette in rianimazione, mentre ad oggi sono più di 11.500 le persone che sono vaccinate, il 30 % della popolazione residente nel Principato.