Quantcast

Concessioni demaniali marittime, Gagliardi: «Da Cambiamo! emendamenti contro aumento costo»

«In un periodo così delicato come quello attuale è indispensabile che il governo riveda l’aumento introdotto»

Roma. «L’aumento da 362 a 2.500 euro della soglia minima per le concessioni demaniali marittime, anche per le piccole boe, è una vera propria vessazione nei confronti dei cittadini e delle varie attività, già in grave sofferenza a causa della crisi dovuta al Covid-19. Per questo, dopo l’interrogazione discussa un paio di settimane fa in commissione, abbiamo depositato al senato, come gruppo di Cambiamo!, 3 emendamenti al dl Sostegni, in esame in questi giorni, in modo da stoppare questo incremento eccessivo e riportare il costo della concessione a un livello ragionevole e sostenibile per le imprese. In un periodo così delicato come quello attuale è indispensabile che il governo riveda l’aumento introdotto e vada incontro ai titolari delle concessioni. Noi stiamo facendo tutto il possibile affinché si rimedi a questo grave errore».
Lo dichiara Manuela Gagliardi deputato di Cambiamo!.