Quantcast

Comitato Spontaneo del Verde Bordighera: «Il periodo di nidificazione protegge i pini di via Aldo Moro e tutti gli alberi»

«Appare sempre più importante dotare le città di un Regolamento del Verde che tuteli e valorizzi tutti i ruoli biologici dei grandi alberi, riconosciuti anche dalla legge»

Bordighera. «E’ bello sapere di non essere soli quando si vogliono difendere gli alberi. Nelle ultime settimane il Comitato Spontaneo del Verde di Bordighera ha lanciato una denuncia a largo raggio del poco rispetto con cui sono stati trattati dall’attuale amministrazione comunale 13 bellissimi pini in via Aldo Moro nel contesto di un rifacimento di marciapiedi (6 pini hanno dovuto essere abbattuti dopo l’ ”accidentale” taglio delle radici da parte del cantiere, e per gli altri 7 – certificati in buona salute dall’agronomo – la Giunta ha deliberato l’abbattimento). Gruppi nazionali quali “Difensori della Natura” e “Stop Taglio Alberi Italia” hanno inviato centinaia di messaggi di condivisione e suggerimenti di azione. Diversi gruppi locali quali “Ponente, Ambiente, e Cultura” e Comitato P.A.T. di Sanremo hanno espresso solidarietà; e il gruppo regionale di Europa Verde Liguria ha interessato il Difensore Civico Regionale.

Ha risposto anche la delegazione provinciale della Lega Italiana Protezione Uccelli (LIPU). La LIPU difende la natura e la biodiversità, e avendo gli uccelli come “simbolo e orizzonte”, è impegnata a far rispettare le leggi che li tutelano. Il delegato provinciale della LIPU ha fatto un esteso sopralluogo dei pini di Via Aldo Moro per verificare la presenza di uccelli nidificanti, e ne ha individuato una molteplicità – colombaccio, tortora dal collare, gazza, merlo, capinera, cinciallegra, verzellino, cardellino – in atteggiamento riproduttivo manifestato dal canto, parata
nuziale, trasporto di materiale per la costruzione del nido, trasporto di cibo per i piccoli, e atteggiamenti territoriali.

Poiché gli uccelli, le uova e i nidi sono tutelati dalla legge Italiana (leggi n.157/1992 e 189/2004, e norme del Codice Penale) ed Europea (direttiva 2009/147/CE), il delegato ha inviato al Comune la richiesta urgente di sospendere il taglio di alberi per tutto il periodo della nidificazione che va da marzo alla fine di luglio. Il Gruppo Carabinieri Forestali di Imperia ha confermato l’impegno a verificare che venga rispettata la normativa vigente. Rendiamo pubbliche queste informazioni perché il divieto di abbattere alberi nel periodo della nidificazione si applica non solo ai pini di Via Aldo Moro, ma a tutti gli alberi – in aree pubbliche e private. Le osservazioni del delegato della LIPU rivelano in questo periodo una tale intensità di vita intorno ai grandi alberi che diventano impensabili interventi anche minimi, e men che meno gli abbattimenti, per rispetto al complesso ciclo riproduttivo degli uccelli. Appare sempre più importante dotare le città di un Regolamento del Verde che tuteli e valorizzi tutti i ruoli biologici dei grandi alberi, riconosciuti anche dalla legge» – dice il Comitato Spontaneo del Verde Bordighera.

(Foto da Google maps)