Quantcast

Carabinieri a Imperia, dopo 35 anni di onorato servizio si congedano il luogotenente Zoppi l’appuntato scelto Nizzetto

Hanno entrambi vissuto intensamente un periodo in cui l’Arma ha percorso importanti passi evolutivi

Imperia. L’Arma nel corso della sua storia ultrabicentenaria ha instaurato forte cameratismo tra i suoi componenti, che esprime nei momenti felici ed in quelli di maggiore bisogno emotivo, non dimenticando in particolare i colleghi che dopo tanti lustri di carriera sono divenuti testimoni dell’Arma di un tempo e viatico d’esempio per le generazioni di militari più giovani.

Dopo oltre 35 anni di onorato servizio, il Luogotenente Carica Speciale Andrea Flavio Zoppi e l’Appuntato Scelto Qualifica Speciale Roberto Nizzetto – arruolatisi rispettivamente nel 1986 e nel 1985 – sono divenuti testimoni del cambiamento, hanno vissuto gli anni che oggi costituiscono pagine di “Storia contemporanea”, vivendo intensamente un periodo in cui l’Arma ha percorso importanti passi evolutivi, senza mai abbandonare la tradizione che la contraddistingue, tutt’oggi simboleggiata dalla bandoliera indossata quotidianamente e – nelle più solenni ricorrenze – dalla Grande Uniforme Storica, anzi adeguandosi al progredire tecnologico fino a raggiungere le Stazioni più isolate.
Il Lgt. Zoppi ha iniziato la sua carriera da Vicebrigadiere in Sardegna, alla Stazione di Manasuddas (NU) – di cui mostra con orgoglio qualche fotografia – per poi essere trasferito alla Stazione di Napoli Scali Marittimi nel 1993, successivamente specializzandosi quale Comandante di motovedette d’altura dislocate nell’ordine a Napoli, Ancona, Bari, San Benedetto del Tronto e, infine, ad Imperia. Nel 2013 – con la dismissione del servizio navale, oggi concentrato solo a Genova per le esigenze del Nucleo sommozzatori – ha effettuato l’ultimo ormeggio, per assumere il comando dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Imperia e, infine, transitando al Nucleo Informativo del Comando Provinciale. Nel corso della carriera è stato insignito della Croce d’oro per anzianità di servizio, della Medaglia d’oro per lunga navigazione e di quella d’argento per lungo comando dell’Esercito e, infine, nel 2014, della Medaglia Mauriziana per 10 lustri di carriera militare, onorificenza proposta dal Ministro della Difesa e concessa con decreto dal Presidente della Repubblica. L’App. Sc. Nizzetto, dopo la frequenza del corso di formazione a Fossano, ha lavorato nel Padovano e nel Vicentino per poi essere trasferito in Liguria dove ha prestato servizio presso le Stazioni di Ventimiglia, Sanremo, Bordighera e Ceriana. Dopo aver acquisito la specializzazione di operatore delle trasmissioni, è stato impiegato nelle Centrali Operative delle Compagnie bordigotta e matuziana: tutti incarichi che prevedono una spiccata attitudine alla relazione con il pubblico, con il quale l’App. Nizzetto si è sempre interfacciato con cortesia e disponibilità, confermandosi militare rispettoso del tratto. È stato insignito della croce d’argento per anzianità di servizio e della benemerenza per l’emergenza alluvioni del 2000.

Il Comandante Interregionale, Gen. C.A. Claudio Vincelli, ha fatto pervenire loro un attestato con il quale ha inteso sottolineare “il contributo di proficua attività” espletata. Il riconoscimento è stato consegnato il 7 aprile scorso presso il Comando Provinciale Carabinieri di Viale Matteotti dal Col. Andrea Mommo alla presenza degli ultimi Comandanti diretti. Ora, da congedati (“ma sempre Carabinieri!”, hanno sottolineato coralmente) potranno dedicarsi a tempo pieno alla famiglia e alle passioni che hanno trascurato negli anni di servizio.