Quantcast

Arma di Taggia, raccolte uova di Pasqua per “addolcire” la festa ai bimbi ricoverati al Gaslini foto

Iniziativa nata da una bimba, Sofia, e portata avanti da Serena Tagliaferri, presidente nazionale Afi

Taggia. Sofia è una bimba di Torino che nei mesi passati si è trovata costretta ad un ricovero presso l’ ospedale Regina Margherita è lì ha maturato un’idea: addolcire la Pasqua ai bimbi costretti al ricovero. Dopo un tam tam sui social l’appello è stato raccolto dalla presidentessa nazionale di AFI ( fieristi italiani) Serena Tagliaferri che lo ha esteso a tutte le sedi sul territorio, compresa la sede ligure.

Uova di Pasqua Afi

Coordinato da Gabriele Ogliaro e Madia Sansonetti sono stati aperti tre punti di raccolta, uno ad Arma di Taggia presso il snack bar 84, uno ad Arenzano ed 1 a Genova presso il negozio 101 caffè. In questi tre punti si è scatenata una grande solidarietà tutta ligure che ha portato alla raccolta di oltre 300 uova pasquali, che sono state consegnate, nella serata di Giovedì Santo, all’ospedale Gaslini di Genova, dove oltre ai vertici ospedalieri, insieme ai rappresentanti AFI ha presenziato anche l’onorevole Armando Sanna.

Uova di Pasqua Afi

La consegna è stata impreziosita dalla presenza di Alessia, giovane adolescente di Arenzano da anni in cura proprio al Gaslini. Dalla piccola Sofia di Torino, alla giovane Alessia un ponte di solidarietà per rendere più “dolce” la Pasqua 2021 a chi momentaneamente è meno fortunato.

Uova di Pasqua Afi