Quantcast

Unghia incarnita: cause, rimedi e come affrontarla. I consigli del podologo Marika Manera

Questa patologia colpisce comunemente l'alluce, ma può verificarsi anche nelle dita minori

Sanremo. L’unghia è una struttura formata da cheratina e calcio, la cui funzione principale è quella di proteggere, agendo da barriera, le terminazioni nervose delle estremità. Tuttavia, se non ci prendiamo cura e non prestiamo attenzione ai nostri piedi, possono comparire problemi come quello dell’unghia incarnita, per questo motivo è importante recarsi dal podologo almeno una volta all’anno. 

«L’unghia incarnita o onicocriptosi è una condizione che si manifesta quando il lato dell’unghia di un dito del piede penetra nella pelle provocando dolore, arrossamento e infiammazione, comportandosi come un corpo estraneo. In alcuni casi, già conclamati da molto tempo si accompagna alla presenza di un granuloma reattivo infetto», spiega il podologo dottoressa Marika Manera.

Questa patologia colpisce comunemente l’alluce, ma può verificarsi anche nelle dita minori. Esistono due tipi di unghia incarnita: laterale, che è la forma più comune e anteriore, che appare quando il bordo anteriore dell’unghia penetra nella cute.

Perché appare l’unghia incarnita? Ci sono diverse cause di unghia incarnita, alcune di queste sono: malformazioni delle unghie dovute a una componente genetica. Pertanto, si raccomanda a questi pazienti di prestare particolare attenzione alla cura di questa parte del corpo.

Traumi in quanto a seconda delle calzature che utilizziamo o dell’attività che svolgiamo, le dita possono subire costantemente microtraumi che portano ad un’unghia incarnita e questi piccoli colpi ripetitivi sulla barriera protettiva possono finire per generare l’onicocriptosi. Ma anche uso di calzature inadeguate come tacchi o scarpe a punta, creano una maggior pressione a livello ungueale con conseguente infiammazione, oppure chi lavora con scarpe antinfortunistiche o pratica sport come il calcio è maggiormente predisposto a questa patologia.

Cause: La causa può essere attribuibile anche ad un appoggio plantare inadeguato, dato che l’unghia è influenzata dal movimento e dall’appoggio che ha nella calzatura, ma anche ad un cattivo taglio delle unghie. La causa più comune, senza alcun dubbio. Quando il paziente avverte dolore al dito, tipico dell’unghia incarnita, la solita tendenza è quella di provare a tagliare l’angolo con le forbici ma, come regola generale, il bordo dell’unghia è troppo profondo per potervi accedere e il taglio che si fa è solo superficiale. A questo bisogna aggiungere la difficoltà di mettersi in una posizione comoda e l’eccessivo spessore delle unghie che può complicare ulteriormente il taglio. Ciò si traduce nella comparsa di una piccola punta (detta spicola ungueale) nella zona più profonda dell’unghia.

Marika Manera

Trattamento e cura: Come si può trattare questa condizione? Esistono due tipi di trattamenti per le unghie incarnite ovvero quello conservativo e quello chirurgico. Il trattamento conservativo viene utilizzato fintanto che non vi è presenza di granuloma. Consisterà nell’effettuare un taglio liscio (solitamente con un bisturi) sul bordo dell’unghia che si è incarnita. Nei casi in cui il trattamento conservativo non dà i risultati desiderati si ricorre al trattamento chirurgico, definitivo.

Prevenzione. Per prevenire, per quanto possibile, questo disturbo sono tre i consigli della dottoressa Manera da tenere in considerazione: Un buon taglio delle unghie è essenziale per evitare questo problema, devono essere tagliate diritte e con un tronchese adatto. Vai dal podologo per controllare lo stato di salute dei tuoi piedi, prima che compaia questa patologia, è importante visitare uno specialista per prevenirla. Se hai già un’unghia incarnita non cercare di risolvere il problema da solo, vai in un ambulatorio specializzato per ricevere il trattamento appropriato. L’uso di calzature adeguate può evitare questo problema, ma anche altri legati a varie patologie che colpiscono l’anca, il ginocchio, la schiena, ecc.

La dottoressa Marika Manera, visita:

Sanremo, Ambulatorio Fisiomed in corso Cavallotti, 22. Per appuntamenti: 0184 634450
Bordighera, Centro Bordighera Salute in via Roma, 5. Per appuntamenti: 0184 261598
Alassio, Centro medico Ippocrate in via Verdi, 6. Per appuntamenti: 0182 646710
Pisa, Centro medico You in viale Italia, 2. Per appuntamenti: 0587 734714

 

Photo by Clarissa Watson on Unsplash