Quantcast
Trekking, trail running e mtb, inaugurata la nuova bacheca con i sentieri del Golfo Dianese - Riviera24
La rete sentieristica

Trekking, trail running e mtb, inaugurata la nuova bacheca con i sentieri del Golfo Dianese

Collocata in piazza del Comune. L'iniziativa è stata portata avanti dalla Dianese Outdoor Asd

Diano Marina. É stata inaugurata venerdì 12 marzo, a Diano Marina in piazza del Comune, alla presenza del sindaco Giacomo Chiappori, del funzionario dell’Ufficio Turismo e Sport Alberto Rivera e dei rappresentanti della Dianese Outdoor Asd, Marlène Grosso ed Emanuele Ferrero, la nuova bacheca espositiva riportante la carta dei sentieri trekking, trail running e mtb del Golfo Dianese.

La Dianese Outdoor, Associazione Sportiva Dilettantistica, interessata alla promozione, valorizzazione e sviluppo delle iniziative outdoor sul territorio del Golfo Dianese, sta portando avanti da mesi un importante progetto legato alla rete sentieristica su tutto il territorio, grazie ad un contributo concesso alla Up & Down Free Ride Asd dal Comune di Diano Marina e approvato all’unanimità dal tavolo di concertazione per la gestione dell’imposta di soggiorno, di cui fanno parte il Comune stesso e le principali associazioni di categoria provinciali (Confcommercio, Federalberghi, Confesercenti, Confindustria, Faita).

Nata con lo scopo di unire le forze delle realtà locali che fanno dell’outdoor la propria passione, spesso unitamente al proprio lavoro, la Dianese Outdoor Asd si è ad oggi impegnata a risistemare buona parte dei percorsi sentieristici esistenti, ad effettuarne la tracciatura e pannellatura con apposita segnaletica, a fornire il Comune di Diano Marina di bacheca informativa riportante la rete sentieristica del Golfo, mettendo altresì a disposizione degli altri Comuni gli elaborati grafici per la realizzazione dello stesso materiale.

A questo proposito, sono già in fase di realizzazione le due bacheche che il Comune di Diano Castello ha deciso di posizionare sul proprio territorio comunale, così come anche altri Comuni stanno pensando di fare. «Questo è solamente l’inizio – afferma Marlène Grosso, vice presidente e delegata all’escursionismo e al trail running – . Da qui si riparte con tanta voglia di fare e nella speranza di riuscire a trasmettere la passione per l’outdoor a sempre più persone, affinché ne prevalga la valorizzazione e la riscoperta del nostro territorio, quale grande risorsa preziosa per lo sviluppo di un turismo sportivo che, mai come prima d’ora, si trova in continua crescita e dove l’interesse e l’attenzione per tutto ciò che riguarda l’attività e lo sport all’aria aperta è oggi ancor più di fondamentale importanza per il benessere psico-fisico di ciascun di noi».

«Insieme a Tommaso Francardo, presidente di Up & Down, siamo pronti a portare avanti il nostro progetto, dando una continuità a tutto il lavoro svolto in questi mesi – dichiara Ivan Torrero, presidente dell’associazione – . Occorre proseguire in questa direzione, ma c’è ancora tanto lavoro da fare e da programmare in futuro, sia sotto l’aspetto organizzativo che promozionale, ma anche e soprattutto economico. Non dobbiamo dimenticarci che i grandi progetti hanno bisogno di essere sostenuti nel tempo, se non vogliamo che finiscano presto dimenticati. Nonostante la difficile situazione causata dalla pandemia in corso, stiamo anche lavorando alla realizzazione di alcuni eventi ciclistici e di trail running».

Esprime soddisfazione anche il consigliere delegato allo Sport del Comune di Diano Marina, Veronica Brunazzi: «Questa nuova bacheca è il primo passo per arrivare a tagliare un grande traguardo! É la dimostrazione che con lo sport si può arrivare lontano. Grazie a questo progetto uniamo lo sport, il turismo e la valorizzazione del nostro territorio!».

A breve saranno distribuite gratuitamente, presso gli uffici Iat dei Comuni del Golfo Dianese, le cartine dei sentieri, sia in italiano che in lingua inglese. Attivo, ma ancora in fase di lavorazione, il nuovo sito outdoor dedicato www.dianeseoutdoor.com e le pagine social Instagram e Facebook.

commenta