Quantcast

Trasporti, Berrino: «Inaccettabile A10 bloccata per 24 ore, necessario raddoppio ferroviario per ripresa del turismo»

«Auspico che il Governo si muova in tal senso: la Liguria non può più attendere»

Genova. «L’ennesimo gravissimo incidente, che ha purtroppo causato la morte di un camionista, ha avuto anche ripercussioni per più di 24 ore in autostrada con migliaia di vetture e camion incolonnate. Una situazione inaccettabile e vergognosa». L’assessore regionale Gianni Berrino interviene sull’incidente mortale di giovedì che ha causato disagi per oltre 24 ore sull’autostrada A10.

«La Genova-Ventimiglia porta persone e merci dalla penisola iberica e dalla Francia non solo verso l’Italia ma anche verso tutta l’Europa continentale. È un collegamento essenziale che non dovrebbe bloccarsi per così tanto tempo per un incidente. In più, e lo posso testimoniare dato che percorro la A10 tutti i giorni, sono presenti anche numerosi e interminabili cantieri che rallentano notevolmente il flusso dei veicoli. Con un’infrastruttura ridotta così – si domanda l’assessore – il turismo come può riprendere?».

«Sono necessari quindi immediatamente protocolli d’intervento veloci e alternative da programmare fin da ora: mi riferisco soprattutto al raddoppio ferroviario a Ponente e alla risagomatura delle gallerie in modo da trasferire le merci, che ora viaggiano su gomma, sui treni. Ciò alleggerirebbe le autostrade con grande beneficio per il turismo. Auspico che il Governo si muova in tal senso: la Liguria non può più attendere», conclude Berrino