Quantcast

Toti prepara l’ordinanza di Pasqua: «Vietato recarsi nelle seconde case»

«E' un provvedimento che mi spiace prendere ma visto la situazione generale meglio limitare gli spostamenti ora che dopo» - ha spiegato il presidente

Genova. Un’ordinanza ad hoc per Pasqua per vietare ogni spostamento di turisti verso le seconde case e dei liguri che le hanno in altri comuni rispetto a quello di residenza. Ad annunciarlo è stato il presidente Giovanni Toti nel corso del punto stampa serale.

«L’ordinanza di Pasqua entrerà in vigore mercoledì e rimarrà in essere fino alla notte di lunedì di Pasquetta. Ha spiegato il presidente. Sarà vietato recarsi nelle seconde case in Liguria. Il divieto varrà anche per i cittadini liguri che abbiano la seconda casa fuori dalla propria provincia o dal proprio comune di residenza.

Stessa cosa varrà per le imbarcazioni adibite a seconda casa dove si può dormire e per gli appartamenti nelle strutture fisse come i camping. E’ un provvedimento che mi spiace prendere – ha continuato Toti – perché siamo stati sempre attenti a ridurre al minimo i disagi sulle persone. Tuttavia, essendo tutto chiuso e zona rossa, vogliamo provare ad abbassare la curva del contagio per non pagare un prezzo più alto quando potremo andare verso una riapertura».

Toti ha concluso l’aggiornamento serale mettendo le mani avanti su possibili prosecuzioni della zona rossa oltre Pasqua per le province di Savona e Imperia qualora i contagi continuino a salire così come sta accadendo da diversi giorni a questa parte.