Quantcast

Sanremo2021, c’è l’ok della Rai: Irama sarà in gara ma con il video registrato delle prove

«Sono grato che Amadeus mi abbia teso la mano, ma se potessi mi alzerei ora per andare a cantare su quel palco e vivere un momento che nessuno mi ridarà più», ha dichiarato il cantante

Sanremo. É ufficiale: Irama sarà in gara al 71° Festival di Sanremo, ma in modo del tutto inedito per la kermesse canora. Nella giornata di ieri il parrucchiere/truccatore e il fonico di Filippo Maria Fanti, vero nome del cantautore toscano, erano risultati positivi al tampone molecolare, ragione per cui l’artista è finito in quarantena nonostante risulti negativo e non potrà essere presente sul palco del teatro Ariston questa sera.

Il regolamento in questo caso prevede l’esclusione dalla competizione, ma Amadeus ha proposto un espediente: mandare in onda il video registrato durante le prove generali per permettere al cantante di gareggiare comunque. L’idea del conduttore e direttore artistico è stata accolta in queste ore dalla Rai.

«La prima cosa a cui pensare è la salute, ma sono grato che Amadeus mi abbia teso la mano – ha dichiarato Irama – . Sono mortificato e dispiaciuto, non lo nego e non lo nascondo, perché ci tenevo molto a fare la mia performance, per noi artisti è il culmine di un lavoro di mesi. Sono triste, ci tenevo a essere lì e giocarmi in maniera sana questo Festival, non potrò esibirmi come volevo, ma devo attenermi al regolamento. Se potessi mi alzerei ora per andare a cantare sul quel palco per vivere un momento che nessuno mi ridarà più».

Irama si trova ora nella sua stanza d’hotel nella Città dei Fiori e attende aggiornamenti dall’Asl dopo essersi sottoposto a tre tamponi, risultati negativi. L’isolamento si rende però necessario in quanto potrebbe sviluppare i sintomi: «Non so quale prova decideranno di trasmettere questa sera – prosegue Irama, la cui esibizione verrà mandata in onda dopo quella degli altri 12 Big   – , penso sceglieranno l’ultima, ma non ne sono certo».