Quantcast

Sanremo, Toti blinda la città e tutto il distretto2 da giovedì: chiudono bar e ristoranti

Il presidente ha firmato l'ordinanza che estende le misure per il Ponente anche al sanremese e prolunga le disposizioni fino al 14 marzo

Sanremo. Dopo tre giorni di tira e molla sulle misure da prendere per la Città dei Fiori, il presidente della Regione, nonché assessore alla Sanità ligure Giovanni Toti ha firmato l’ordinanza sulle ulteriori misure restrittive previste per Sanremo e tutto il distretto2 dell’Imperiese, da Ospedaletti a Santo Stefano al Mare.

Il distretto2 rientrerà a partire da giovedì mattina (il 4 marzo a mezzanotte) in zona arancione “rafforzata” che prevede la chiusura di bar e ristoranti anche a pranzo (consentito l’asporto fino alle 18), il coprifuoco alle 21 e altre limitazioni come la chiusura anche dei negozi di alimentari della piccola e grande distribuzione dalle 18. Didattica a distanza per tutte le scuole di ogni ordine e grado.

Nonostante i dati sui contagi siano stabili (crescono di circa 80/100 unità al giorno), e i ricoveri in terapia intensiva non abbiano subito brusche impennate, il presidente ha deciso di allargare le misure previste per l’estremo Ponente con un’ordinanza che sostanzialmente va a parificare la situazione vigente da Ventimiglia a Bordighera, applicando a Sanremo e dintorni ulteriori restrizioni rispetto alla sola chiusura delle scuole in vigore ad oggi nella Città dei Fiori.

L’ordinanza, firmata in serata, entrerà in vigore nelle prossime 24 ore, in pratica dopo le 18 di domani, comportando la chiusura delle attività dedite alla ristorazione a partire da giovedì. Tutte le misure fin qui descritte sono prorogate alle 24 del 14 marzo sia per il ventimigliese che per il sanremese: quindi scuole chiuse ad oltranza. «Ci sembrava un fattore di civiltà lasciare un giorno di tempo a bar e ristoranti per ridurre le scorte», il commento del presidente Toti, visibilmente dispiaciuto per il provvedimento ritenuto «necessario».

Nella vicina Francia, a titolo esemplificativo, ristoranti e bar sono chiusi da quattro mesi ma i contagi non sono calati. Sanremo era andata in zona gialla con 389 positivi, ora tornerà in arancione con 382 casi acclarati.

Scarica l’ordinanza completa qui: Ordinanza Regione Liguria n. 6 del 02.03.2021