Quantcast

Sanremo, sciopero e presidio dei lavoratori Doreca. Uiltrasporti: «Non svenderemo i diritti dei lavoratori»

In attesa dell’incontro con il Prefetto e l’azienda

Sanremo. Proseguono sciopero e presidio dei lavoratori davanti alla sede di Doreca a Sanremo. Sono 30 gli addetti coinvolti nel cambio d’appalto tra la ditta uscente e la ditta subentrante, ovvero la cooperativa Csi. L’azienda che lascia l’appalto Doreca applica ai lavoratori il contratto nazionale di lavoro di “logistica e trasporto merci e spedizione”, mentre la ditta la Csi intende applicare solo la retribuzione di quel contratto, ma non normativa, che consente ai lavoratori di mantenere i diritti acquisiti.

«In pratica Csi non intende applicare in toto il ccnl ma una sorta di statuto interno, che non prevede come il contratto logistica e trasporto merci e spedizione istituti come ferie, malattia, infortuni e tutto il resto – dichiara Oscar Matarazzo, segretario generale Uiltrasporti Imperia – Accettare questo sarebbe ritornare indietro a 15 anni fa. Uiltrasporti non può accogliere un compromesso che corrisponderebbe a una svendita dei diritti dei lavoratori, gli stessi diritti che avevano con l’appalto appena fuoriuscito. Ecco perché lo sciopero è ancora in corso. Attendiamo una convocazione dal Prefetto e da Doreca, il confronto con Csi non è andato a buon fine».

Presente anche il coordinatore regionale del comparto: Giovanni Ciaccio per Uiltrasporti Liguria.