Quantcast

Sanremo, ristoratore massacrato di botte: arrestati padre e due figli foto

I militari intervenuti subito dopo l'aggressione hanno sequestrato due piedi di porco e un coltello

Sanremo. Tre persone, padre e due figli, sono state arrestate dai carabinieri di Sanremo con l’accusa di lesioni aggravate per aver massacrato di botte un ristoratore della città dei fiori. La vittima è stata ferita a una gamba e ha riportato una prognosi di 40 giorni.

I militari intervenuti subito dopo l’aggressione insieme con gli agenti del locale commissariato, hanno sequestrato due piedi di porco e un coltello.

Una vera e propria spedizione punitiva, quella organizzata da padre e figli ai danni del ristoratore: dopo un litigio tra i quattro, gli aggressori sono entrati nel locale in centro a Sanremo muniti di spranghe per poi fuggire in auto dopo aver lasciato a terra il ferito, sanguinante. I carabinieri hanno subito raccolto da un passante le prime indicazioni sull’accaduto e la descrizione dei responsabili. L’auto degli aggressori è stata rintracciata e bloccata di fronte alla vecchia Stazione ferroviaria dopo un breve inseguimento. Nel frattempo, la chiamata al 112 ha allertato la Polizia di Stato, che ha raccolto ulteriori elementi relativi all’evento sul posto.