Quantcast

Sanremo, Palasport e Green Park a Pian di Poma. Incognita su luna park e camper

Durante l'estate prevista l'apertura dei due cantieri a ridosso del polo sportivo. La giunta Biancheri alle prese con l'individuazione di nuovi spazi per le carovane. Stop ai circhi su tutto il territorio comunale

Sanremo. Lavori per Palasport e Green Park in partenza quest’estate, lo spiazzo di Pian di Poma si prepara a diventare off-limits. E’ degli scorsi giorni una delibera della giunta Biancheri con la quale l’amministrazione civica è andata a rideterminare le aree disponibili nella Città dei Fiori da concedere per l’allestimento di luna park, spettacoli viaggianti, circhi e spazi da destinare alle carovane dei giostrai. Una delibera che ha preso atto della programmazione riguardante l’area del polo sportivo cittadino che, nei prossimi mesi, dovrebbe trasformarsi in un grande cantiere a cielo aperto.

Se, stando alle premesse della delibera di giunta, i luna park potranno formalmente continuare  a trovare spazio in lungomare Italo Calvino e in piazzale D’Apporto, non sarà altrettanto semplice liquidare il problema di dove mettere le carovane dei giostrai, solitamente parcheggiate per tutta la durata del parco divertimenti proprio a Pian di Poma. Lo specifica la stessa delibera della giunta Biancheri quando espressamente dice che il settore Attività Produttive e Mercati “non rilascerà più concessioni per la collocazione di strutture per lo spettacolo viaggiante di grandi dimensioni nel Comune di Sanremo, in quanto, al momento, non è possibile individuare altre aree, oltre a Pian di Poma, opportunamente attrezzate per la sosta di carovane di abitazione, carriaggi necessari al trasporto delle attrazioni, automezzi dei titolari dei parci divertimento e per l’attendamento dei circhi, spettacoli acrobatici di auto e moto, solitamente organizzati nei periodi di marzo e ottobre”.

In attesa che l’amministrazione civica trovi soluzioni percorribili nel breve periodo, è plausibile credere che per un po’ di tempo Sanremo dovrà fare a meno del luna park e di qualsiasi altro spettacolo viaggiante. Sicuramente ciò accadrà da subito per i circhi che, su proposta del consigliere Umberto Bellini, sono stati di fatto banditi dal territorio matuziano.

La trasformazione futura di Pian di Poma e la temporanea chiusura dello spiazzo per permettere i lavori del Palasport e del Green Park, andranno ad incidere anche sulla disponibilità di aree camper. Pian di Poma, infatti, rappresenta una piazzola di sosta importante per i camperisti, soprattutto d’estate. Sarà determinante capire in quanto tempo la società che gestisce il vicino Camping dei Fiori e che ha proposto il progetto della nuova area camper a ridosso del mare (vedi foto di copertina), impiegherà per costruire questa importante infrastruttura turistica.