Quantcast

Sanremo, cluster a Casa Serena: ecco perché gli ospiti della Rsa non erano stati vaccinati

Visto che la residenza aveva vissuto un primo cluster a gennaio, gli ospiti così come gli operatori stavano attendendo la scadenza dei 90 giorni dopo la negativizzazione

Più informazioni su

Sanremo. Gli anziani ospiti e gli operatori della Rsa Casa Serena, a Sanremo, dove è esploso un nuovo focolaio di Coronavirus, non avevano ancora ricevuto il vaccino contro il Covid-19. Non una mancanza di attenzione nei confronti della struttura, ma una necessità. A spiegarlo è il direttore sanitario della struttura, Franco Bonello: «Il motivo è che per la vaccinazione bisogna attendere tre mesi da quando il paziente risulta essersi negativizzato al Covid».

Visto che la residenza aveva vissuto un primo cluster a gennaio, gli ospiti così come gli operatori stavano attendendo la scadenza dei 90 giorni dopo la negativizzazione.

Le vaccinazioni partiranno lunedì con sei ospiti negativi, ai quali non è mai stato diagnosticato il covid. Seguirà la vaccinazione di parte del personale sanitario, parasanitario e non della struttura, che non ha mai contratto il virus. Mercoledì, inoltre, saranno di nuovo sottoposti a tampone i cinque positivi di questo secondo cluster: un anziano, due impiegate delle pulizie, una operatrice socio assistenziale e un infermiere.

Più informazioni su