Quantcast

Protesta di Afi a Sanremo 2021: «La manifestazione sta ottenendo solidarietà da tutta Italia»

«Il nostro progetto nasce da subito come protesta di "contenuto" e non di numero»

Più informazioni su

Sanremo. «La nostra idea di protesta, la nostra manifestazione in occasione del Festival di Sanremo, come si evince dall’autorizzazione concessa alla nostra associazione su richiesta del vice presidente nazionale, indica un numero massimo di partecipanti massimo di 100 persone. Il nostro progetto, nel rispetto dell’emergenza in corso, degli operatori commerciali locali, nasce da subito come protesta di “contenuto” e non di numero.

La nostra manifestazione di protesta vuole essere ordinata, pacifica ma di alto contenuto simbolico, per questo 100 persone che non lavorano, 100 tra padri e madri di famiglia che non hanno più lavoro da 14 mesi, che non hanno nessuna possibilità di lavoro nel futuro prossimo, sono un contenuto più che sufficiente e di assoluto valore a 50 metri da dove si sta celebrando uno degli eventi (in Italia vietati come cinema e teatri) meno opportuni di sempre, dove tra cachet milionari, abiti griffati, Maxi yacht si sta trasmettendo uno schiaffo alla disperazione, la nuova povertà e disoccupazione.

Fino ad ora siamo più che felici della nostra manifestazione che sta ottenendo solidarietà da tutta Italia che continueremo con lo stesso spirito positivo e costruttivo fino all’ultima serata del festival» – dicono la presidenza nazionale e le sedi regionali AFI.

Più informazioni su