Quantcast

Pontedassio, accoltella ragazzino al culmine di una lite: giovane imperiese fermato per tentato omicidio

Vittima un minorenne imperiese: un fendente gli ha perforato i polmoni

Pontedassio. Un italiano poco più che maggiorenne, incensurato, ha accoltellato un ragazzino, perforandogli i polmoni, al culmine di un litigio tra i due. E’ successo ieri a metà pomeriggio in strada a Pontedassio, nell’entroterra di Imperia.
Poco dopo i fatti, il giovane aggressore, accusato di tentato omicidio in concorso con un’altra persona denunciata a piede libero, è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto dai carabinieri del capoluogo di provincia: ora si attende che il gip convalidi il fermo, deciso sia per il pericolo di fuga che per i gravi indizi di colpevolezza che inchiodano il giovane.

La vittima è un minorenne italiano, residente nell’Imperiese: raggiunto da diversi colpi inferti probabilmente con un coltello. Con un fendente è stato colpito al petto: una ferita grave che gli ha perforato i polmoni. Sottoposto ad un delicato intervento chirurgico nell’ospedale di Imperia, durante la notte è stato trasportato al Santa Corona di Pietra Ligure. Le sue condizioni sono gravi, ma non sarebbe in pericolo di vita.

Ancora in fase di ricostruzione il movente, che sembrerebbe comunque dovuto a futili motivi: per questo i militari dell’Arma hanno contestato al giovane il tentato omicidio aggravato.