Quantcast

«Per un futuro comune da costruire insieme», nasce l’associazione “Uniti per il Tenda”

Per il movimento «agire è ormai un imperativo». Tra i suoi obiettivi: sollecitare la politica a proseguire i lavori del tunnel e proporre soluzioni alternative alla mobilità ordinaria

Val Roya. Un obiettivo comune per ripartire. Nasce da questo presupposto l’associazione di promozione sociale “Uniti per il Tenda” che vuole farsi portavoce della ricostruzione dopo il passaggio della tempesta Alex che, nella notte tra il 2 e il 3 ottobre 2020, ha spazzato via la SS20 che univa la val Roya e la val Vermenagna, oggi separate, e rendendo inutilizzabile il tunnel di Tenda.

«Sono tempi difficili per la nostra comunità valligiana, momenti che rischiano di compromettere il tessuto economico, turistico e sociale per come lo conosciamo. Il futuro delle Valli Vermenagna e Roya è fatto da una parola: insieme. Se nell’insieme, sia esso rappresentato dalle istituzioni o da semplici gesti concreti di altruismo, si condivide la necessità di investire, ricostruire, ripartire, allora è auspicabile un futuro sostenibile», affermano i fondatori.

«“Uniti per il Tenda” nasce per sostenere l’idea di chi, come noi, crede che il futuro sia già qui, che agire sia ormai un imperativo – proseguono – . Il nostro è un movimento di unione, costituito per non tralasciare il presente ed i suoi innumerevoli problemi, ha l’obiettivo di farsi portavoce della visione del domani, di un futuro che con noi è già cominciato».

Questi gli obiettivi della neonata associazione: Sollecitare la politica, gli enti preposti e più in generale l’opinione pubblica a promuovere e sostenere il proseguimento dei lavori del tunnel del Tenda e quelli relativi alla viabilità di connessione; dare priorità alla viabilità turistica, commerciale e artigianale riconoscendo in essa il principale stimolo economico per le valli Vermenagna e Roya; proporre soluzioni alternative alla mobilità ordinaria, sia per far fronte all’immediata esigenza di collegamento Italia-Francia, sia per un futuro improntato alla mobilità ecosostenibile; promuovere la socializzazione, la conoscenza e la solidarietà tra le popolazioni transfrontaliere delle Valli Vermenagna e Roya; promuovere iniziative culturali capaci di far conoscere gli aspetti tradizionali della cultura valligiana, valorizzare il tessuto economico e sociale delle valli Vermenagna e Roya ed essere motore per il turismo locale.

«Se anche tu senti l’esigenza di riconoscerti parte della comunità delle Valli Vermenagna e Roya allora sii parte del nostro presente e unisci il tuo pensiero per un futuro comune, da costruire insieme». Per informazioni visitare il sito dell’associazione unitiperiltenda.it.