Quantcast

La scuola di Vienna e una prima assoluta di Frédéric Durieux al Printemps des Arts di Montecarlo foto

Sotto la presidenza di S.A.R. la Principessa di Hannover

Monaco. La musica dal vivo con la presenza di pubblico è possibile al Printemps des Arts di Montecarlo. Il festival monegasco, che registra una presenza notevole di pubblico distanziato e munito di mascherine, prosegue nel prossimo weekend di sabato 27 e domenica 28 marzo con una prima assoluta e un omaggio alla Scuola di Vienna nella declinazione della musica orchestrale e da camera.

Il concerto di sabato al Grimaldi Forum (ore 15.00) è consacrato alle musiche di Berg e Schönberg. Tedi Papavrami, straordinario violinista albanese di fama internazionale, è l’interprete ideale del “Concerto per violino” di Alban Berg, opera commovente e profonda che il compositore austriaco scrisse in memoria di una giovane amica prematuramente scomparsa, cui fa eco l’emozione straziante di “Pelléas et Mélisande” (1905) di Schönberg. L’Orchestre Philharmonique de Monte-Carlo diretta da Kazuki Yamada accompagnerà il solista Papavrami.

L’omaggio alla scuola di Vienna in programma per domenica al Museo Oceanografico (ore 14.30) sarà incentrato sui quartetti di Webern e Schönberg, preceduti da una prima esecuzione assoluta commissionata dal Printemps des arts a Frédéric Durieux dal titolo “Diario Ellittico” sempre nella forma del quartetto. Protagonista il Quartetto Tana che da anni consacra il proprio lavoro alla creazione contemporanea.

Alle 16 alla Salle Empire dell’Hôtel de Paris il Quatuor Zemlinsky interpreterà un programma tutto dedicato a Schönberg. Apre il concerto pomeridiano la “Notte trasfigurata” per sestetto d’archi, prima opera di rilievo del compositore austriaco in cui si esibiranno anche Michal Kaňka al violoncello e Josef Klusoñ alla viola. Segue il Quartetto n. 2 con soprano, partitura poetica e acrobatica che obbliga la voce, in questo caso di Anna Maria Pammer, ad intonare note acute e rare.

Venerdì 26 marzo alle 19 sarà possibile seguire un incontro on line tra il compositore Frédéric Durieux e il musicologo e il musicologo David Christoffel attraverso il sito del festival (printempsdesarts.mc).

Sabato 27 marzo

15.00 – GRIMALDI FORUM

SCUOLA DI VIENNA

Alban Berg
Concerto per violino «In memoria di un angelo»
Arnold Schönberg
Pelléas et Mélisande, op. 5

Tedi Papavrami, violino
Orchestre Philharmonique de Monte-Carlo
Kazuki Yamada, direzione

Domenica 28 marzo

14.30 – MUSEO OCEANOGRAFICO

SCUOLA DI VIENNA e CREAZIONE

Frédéric Durieux
Diario Ellittico, prima esecuzione assoluta
commissione del ProQuartet e del Printemps des Arts de Monte-Carlo

Anton Webern
Cinque pezzi per quartetto d’archi op. 5

Arnold Schönberg
Quartetto a corde in re maggiore

Quartetto Tana

16.00 – SALLE EMPIRE, HOTEL DE PARIS

SCUOLA DI VIENNA

Arnold Schönberg
Notte trasfigurata, op. 4 per sestetto d’archi
Quartetto d’archi n. 2 in fa diesis minore op. 10 (con soprano)

Quatuor Zemlinsky
Anna Maria Pammer, soprano
Michal Kaňka, violoncello
Josef Klusoñ, viola.