Quantcast

Ipotesi zona gialla sospesa fino a maggio, Toti: «Sarebbe disastroso, dove si può bisogna aprire le attività»

«Non solo non ci sarebbe alcun passo avanti da parte di questo Governo nella lotta al Covid, ma sarebbe addirittura un passo indietro rispetto al passato», ha dichiarato il governatore ligure

Genova. «Spero che le indiscrezioni che parlano di nessuna zona gialla fino alla fine di aprile siano totalmente prive di fondamento!».

Con queste parole il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti commenta le ipotesi circolate nelle ultime ore sul nuovo Dpcm, che vorrebbero l’Italia colorata di rosso e arancione fino al mese di maggio, con l’abolizione temporanea della zona gialla.

«Non solo non ci sarebbe alcun passo avanti da parte di questo Governo nella lotta al Covid, ma sarebbe addirittura un passo indietro rispetto al passato – prosegue il governatore ligure – . Dove si può, al contrario, bisogna tornare ad aprire le attività chiuse da troppo tempo. E dare date certe: in altri Paesi, anche in situazioni peggiori delle nostre, già si programma il turismo in estate e le fiere in autunno.

Misure mirate dove serve e invece dove si può si apra al più presto. Tenere tutto chiuso fino a fine aprile e senza prospettive, francamente, sarebbe disastroso», ha concluso Toti.