Quantcast

#IoFestival, i lavoratori la “cantano” al Governo: «Le attività commerciali vanno riaperte subito» fotogallery

Le richieste dei manifestanti: stop a coprifuoco, zone a colori e divieto di spostamenti

Sanremo. «Non ci siamo riuniti per cantare ma per cantargliele». E’ iniziata così in piazza Colombo, a pochi passi dal Teatro Ariston che ospita la 71esima edizione del Festival di Sanremo, la protesta di imprenditori e lavoratori indetta dal Movimento Imprese Italiane, insieme a Confederazione Imprese Unite per l’Italia che raggruppa i fondatori di #IoApro, i Fieristi Italiani(AFI) e Coemm-Clemm.

#IoFestival, i commercianti protestano per le riaperture in piazza Colombo

Le richieste, che ormai suonano come un vero e proprio ultimatum al governo sono la riapertura di tutte le attività commerciali, senza alcun limite e senza alcuna restrizione di orario, seguendo i protocolli di sicurezza; la cancellazione del coprifuoco su tutto il territorio nazionale; il ripristino degli spostamenti tra comuni e regioni su tutto il territorio nazionale e la cancellazione delle fasce di colore per tutte le regioni italiane.

Presenti una trentina di manifestanti che hanno lanciato un ultimatum a Draghi: «Aprire tutte le attività commerciali entro venerdì, cancellare da subito il coprifuoco e le fasce colorate». Dal presidente del Movimento Imprese Italiane Maurizio Pinto e da quello di AFI Gabriele Ogliaro è arrivata la richiesta di cancellazione immediata del divieto di accesso alle regioni e fra comuni. Dalla toscana presenti anche Momi e Juri del direttivo di #ioApro.

(Notizia in aggiornamento)