Quantcast

Imperia ritorno in arancione, il sindaco Claudio Scajola: «Scelta obbligata vista la crescita dei contagi»

Cantieri a pieno ritmo in città antidoto per la ripresa: intensificati i turni di lavoro delle imprese

Imperia. «Entriamo in un periodo arancione che sacrifica ulteriormente la vita dei cittadini e mette a dura prova l’economia degli esercenti. D’altra parte credo che fosse una scelta obbligata visto il crescendo dei contagi, augurandoci che attraverso l’intensificazione dei vaccini si possa arrivare dopo Pasqua a una ripresa che possa attirare numerosi i visitatori nella nostra città, per poter recuperare quanto si è perso almeno in parte». Lo dichiara il sindaco del capoluogo Claudio Scajola a poche ore dal ritorno della Liguria e, quindi, anche di Imperia in zona arancione.

«Da parte dell’amministrazione abbiamo intensificato anche i turni di lavoro delle imprese, in ogni angolo della città c’è un cantiere aperto. Dobbiamo recuperare il troppo tempo perso in questa città che quasi sembrava non credesse più in se stessa», sottolinea l’ex ministro.

«Lavoro e lavoriamo -conclude Scajola –  perché la crescita e l’accoglienza la funzionalità, l’arredo, della nostra città possa permetterci di mostrare appieno la bellezza di Imperia».