Quantcast

Imperia piange Nedo Puppo, ex primario di Medicina e consigliere comunale del PCI

Lo ricorda l'ex consigliere regionale Lorenzo Trucchi

Imperia. Capoluogo in lutto per la scomparsa di Nedo Puppo. Aveva 89 anni. Ex primario di Medicina e consigliere comunale nelle fila del Partito Comunista Italiano negli anni ’70 e ’80 dello scorso secolo. Lascia moglie e figlio.

Così lo ricorda l’ex consigliere regionale Lorenzo Trucchi «Medico sempre attento alla persona, è stato un amministratore capace e preparato e un protagonista dei profondi cambiamenti dei decenni settanta e ottante. Eletto Consigliere Comunale ad Imperia con migliaia di voti di preferenza favorì la nascita della Giunta di Sinistra nel 1975 e la elezione a sindaco di Mauro Torelli. Rigoroso nelle sue convinzioni e allo stesso tempo aperto al confronto delle idee e delle opinioni Da Segretario della Camera del Lavoro lo ricordo sempre vicino alle problematiche dei lavoratori e alla sicurezza e salubrità degli ambienti di lavoro. Primario di Medicina ha saputo unire professionalità e umanità nell’affrontare e nel curare la malattia . Erano gli anni della Riforma Sanitaria , del superamento dell’arcaico sistema delle ‘ mutue ‘ , del varo del sistema sanitario nazionale con copertura universale per tutti i cittadini. La Regione Liguria varò con il primo piano sanitario l’unificazione del sistema fino ad allora parcellizzato . Puppo da amministratore e da medico seppe dare un contributo importante al Piano favorendo , sempre con una visione complessiva e globale e mai corporativa , l l’unificazione organizzativa dei 6 ospedali e dei relativi Consigli di amministrazione e il superamento del ‘ Sanatorio ‘ di Costa Rainera».