Quantcast

Imperia, Il mitico negozio “Tuttomusica” di via Berio rinasce a poco più di un mese dalla chiusura

Marina Bergamin, una delle due titolari: «Il vinile non è in crisi, bellissimo confrontarsi con i giovani»

Imperia. Rinasce nel  capoluogo, a poco più di un mese dalla chiusura, lo storico negozio di dischi “Tuttomusica” in via Berio. E lo fa grazie alla passione e allo spirito di intraprendenza di due donne,  Marina Bergamin e Debora Costamagna.

marina bergamin  debora costamagna

Grazie a loro resta, dunque, in piedi l’unica rivendita di dischi rimasta in provincia. Allora Marina, come mai questa scelta  in un momento in cui si dice che il vinile sia in crisi?  «Intanto noi abbiamo fatto questa scelta, non di aprire, ma di continuare con un negozio che ha 40 anni di vita e che era il punto di riferimento per gli appassionati di Imperia e non solo, dell’intera provincia. Perché la musica fa parte della cultura e sicuramente perdere questo pezzo di storia sarebbe stato un peccato, sprecare il lavoro di persone che ci hanno creduto per così tanti anni. Abbiamo avuto questa possibilità di portarlo avanti e lo abbiamo fatto con entusiasmo».

«Il vinile in crisi? Io credo che non sia un momento di crisi, forse un momento di difficoltà in generale per i vari mezzi di comunicazione della cultura. In realtà il vinile in questo momento è in forte ripresa e lo stiamo vedendo dai teenager, sedicenni che vengono qui da noi a cercare proprio quei titoli di autori importanti del passato che noi conosciamo, invece, per loro, sono tutta una novità. E proprio in un momento dove magari c’è poco di nuovo nel mondo musicale, ritrovare le radici per i giovani è fantastico. Raccontano che vanno, magari, nelle cantine dei nonni a spulciare tra i vinili e poi vengono qua e li ritrovano, autori che vanno dai Led Zeppelin ai Metallica, insomma, le basi fondamentali  della musica. E questa cosa, confrontarsi con loro è bellissima», sottolinea Marina Bergamin.

(foto e video Christian Flammia)