Quantcast

Coldirodi ricorda il novantesimo anniversario della morte di padre Giovanni Semeria foto

Santa messa presso la chiesa parrocchiale di San Sebastiano

Sanremo. L’Istituto padre Giovanni Semeria e la Parrocchia di San Sebastiano in Coldirodi ricordano i novant’anni della morte del servo di Dio padre Giovanni Semeria avvenuta il 15 marzo 1931.

Padre Giovanni Semeria

Al suo capezzale erano presenti l’amico don Minozzi, le suore, gli orfani, gli amici più cari, i suoi ammiratori. A questi lascia il suo testamento: «A fare il bene non si sbaglia mai». La vita di padre Giovanni Semeria è stata un continuo pellegrinaggio, ovunque ha impegnato la sua attività di oratore per il bene dei suoi orfani. Come il seme buttato nel terreno e marcito dal sole e dall’acqua, così padre Semeria si è lasciato consumare da quell’amore che non conosce riposo. La morte lo ha colto nel pieno dell’attività, esausto ma non stanco, mentre si trovava a Sparanise di Caserta.

Padre Giovanni Semeria

Per onorare la memoria di padre Giovanni Semeria, la comunità di Coldirodi si radunerà lunedì 15 marzo alle 18 presso la chiesa parrocchiale di San Sebastiano per la celebrazione della santa messa solenne in cui verrà ricordato padre Giovanni Semeria. In chiesa, per tutta la giornata di lunedì sarà esposto il ritratto di padre Semeria. Durante la celebrazione verrà offerta la lampada che arderà dinanzi all’immagine come segno della devozione di tutta la popolazione di Coldirodi, ma soprattutto per ricordare a ciascuno l’invito di Gesù ad essere “luce del mondo” come lo è stato padre Giovanni Semeria.

Padre Giovanni Semeria