Quantcast

A ottobre va in pensione il comandante Franco Mistretta, il “Serpico” di Diano Marina

In servizio dal 1983, al suo attivo numerose operazioni. In prima linea durante la pandemia

Diano Marina. Va in pensione dal 1° ottobre 2021 il comandante della polizia municipale di Diano Marina Franco Mistretta. La delibera municipale che ufficializza il congedo di Mistretta è dei giorni scorsi. La Città degli aranci, perde, quindi il suo “Serpico”, come, non senza ragione lo appella il primo cittadino Giacomo Chiappori.

Franco Mistretta dal 1° marzo 2020 era subentrato al comandante storico della Città degli aranci Daniela Bozzano. Toccherà, dunque, alla nuova amministrazione (si vota vota tra metà settembre e metà ottobre) cercare il successore di Mistretta. Tra le soluzioni, si parla, di creare un comando unificato per tutto il Golfo dianese.

In servizio a Diano dal 1983, dopo aver vestito al divisa dell’Arma dei carabinieri, Franco Mistretta, ha nel sangue  il Dna del “poliziotto“.

Negli anni Ottanta ha frequentato, infatti,  la scuola di polizia franco-belga “Hiede” che si ispira alla dottrina di Edmond Locard, criminologo francese scomparso nel 1966, pioniere della scienza forense, ideatore del principio di base della scienza forense secondo cui  “Ogni contatto lascia una traccia “,  noto come il principio di scambio di Locard.

Dirigente sindacale, Mistretta, vanta nel suo curriculum innumerevoli corsi di specializzazione. In prima linea durante la pandemia, impegno che prosegue ancora oggi più che mai.  Si è particolarmente distinto nella gestione del primo cluster in provincia di Imperia nell’albergo di Diano e in occasione della fuga dalla struttura che lo ospitava di un paziente psichiatrico positivo al Covid.