Quantcast

Vittoria della Sanremese in casa della Lavagnese e scatto in classifica foto

Tre punti di platino per i biancoazzurri

Sanremo. Nella prima giornata di ritorno la Sanremese è di scena allo stadio Riboli contro la Lavagnese di mister Nucera che finora in casa ha costruito gran parte del suo bottino in campionato (20 punti su 28). Tra i bianconeri mancano Rossini per infortunio e Cantatore per squalifica. Tra i biancoazzurri indisponibili, invece, Castaldo per squalifica e Gennaro, Gerace, Ponzio, Scarella, Sturaro e Lo Bosco per infortunio. Andreoletti conferma il suo 4-3-3: fiducia a Danovaro in difesa sull’out di destra, prima da titolare in attacco per Convitto al fianco di Romano e Pellicanò.

La Sanremese, come spesso accade, inizia forte e assume il comando delle operazioni. Dopo tre minuti ci prova dal limite Gemignani, palla alta. La replica dei bianconeri porta la firma di Oneto al 6’, il tiro cross del terzino però si perde sul fondo. Stessa sorte per un tiro al 10’ di Mikhaylovskiy.

Al 13’ episodio dubbio in area bianconera: Convitto va via sulla sinistra e mette una palla interessante in mezzo, Romano ben appostato scaraventa in rete, l’arbitro Delli Carpini di Isernia, su segnalazione del guardalinee, annulla per fuorigioco. È il sesto gol annullato in questa stagione alla Sanremese, il quarto a Romano. Anche rivedendo le immagini, il dubbio resta.

La Lavagnese non riesce a pungere. Ci prova al 20’ Buongiorno, ma la mira dell’attaccante è imprecisa. Due minuti dopo Convitto termina a terra in area, il direttore di gara lascia correre, anzi assegna alla Lavagnese una punizione a favore. Al 33’ Gemignani si fa male ad una caviglia ed è costretto ad uscire: al suo posto entra Fenati.

Sul finale del tempo sugli scudi nuovamente Convitto: l’ex esterno della Lucchese al 44’ impegna Boschini che respinge di testa in acrobazia al limite dell’area, poi ci riprova durante il recupero ma il suo tiro si spegne alto sulla traversa.

Nella ripresa il copione non cambia: il pallino del gioco è saldamente in mano alla Sanremese, la Lavagnese prova ad agire di rimessa ma non punge.

Dopo un tiro di Tripoli che non spaventa Dragone al 51’ e una conclusione velenosa di Convitto ben parata da Boschini al 54’, la gara si sblocca al 61’: il neo entrato Murgia, che qualche istante prima aveva preso il posto proprio di Convitto, apre sulla destra per Pellicanò, il fantasista entra in area e mette la palla in mezzo, in mischia il più lesto di tutti è Demontis che calcia verso la porta e trova il gol del meritato vantaggio! Lavagnese – Sanremese 0-1! Per il centrocampista sardo è il terzo centro in campionato.

La rete degli ospiti è un duro colpo per la Lavagnese. Mister Nucera prova a scuotere i suoi ma al di là di un tiro alto di Basso, Dragone non corre pericoli. Al 66’ Avellino la combina grossa e lascia i suoi in inferiorità numerica: il capitano commette un fallo di reazione su Demontis dopo uno scontro di gioco, l’arbitro gli mostra il cartellino rosso e lo manda anzitempo negli spogliatoi.

In dieci la Lavagnese cerca comunque il gol del pareggio, ma la strada è ovviamente in salita. Inizia il valzer dei cambi, tuttavia il risultato non cambierà più. Anzi è la Sanremese a sfiorare due volte il colpo del kappaò.

Al 75’ si mette ancora in mostra con un pregevole spunto Pellicanò, poi all’84’, su corner di Murgia, Pici di testa colpisce la traversa.

Nei sei minuti di recupero c’è ancora da annotare un tiro di Vita respinto da Boschini e un salvataggio di Fenati sulla linea durante l’ultimo assalto dei bianconeri all’arma bianca.

Finisce 1-0 per la Sanremese e per i ragazzi di Andreoletti, al sesto risultato utile consecutivo, sono tre punti di platino. Mercoledì si torna in campo a Fossano per il recupero della sedicesima giornata. Un’occasione da sfruttare per rosicchiare ancora qualche posizione in classifica e per avvicinarsi ulteriormente alla zona play off.

Il tabellino

Lavagnese: Boschini, Oneto Luca, Profumo (74’ Orlando), Avellino, Basso (83’ Addiego Mobilio), Bacigalupo, Romanengo (69’ Queirolo), Alluci, Buongiorno, Bei (49’ Rovido), Tripoli (58’ D’Orsi). A disposizione: Bova, Di Vittorio, Di Lisi, Perasso. Allenatore Gianni Nucera.

Sanremese: Dragone, Pici, Bregliano, Mikhaylovskiy, Demontis, Gagliardi, Gemignani (33’ Fenati), Danovaro, Pellicanò (81’ Doratiotto), Romano (85’ Vita), Convitto (60’ Murgia). A disposizione: Giletta, Miccoli, Felici, Lodovici, Fava. Allenatore Andreoletti.

Arbitro: Cosimo Delli Carpini di Isernia

Assistenti: Damiano Caldarola di Asti e Francesco Carbone di Aosta

Rete: 61’ Demontis

Note: Giornata molto fredda, terreno sintetico, gara a porte chiuse. Ammonito Rovido. Espulso al 66’ per fallo di reazione Avellino. Angoli 6-4 per la Lavagnese. Recupero 3’ pt e 6’ st.