Quantcast

Ventimiglia, addio a Marco Fusco: il cordoglio di Aiga e Rivieracqua

«Un ragazzo d’oro, un dipendente che ogni azienda vorrebbe avere. Ci mancherà tanto»

Ventimiglia. Le aziende della gestione del ciclo integrato delle acque Aiga e Rivieracqua si stringono attorno alla famiglia del loro operatore, Marco Fusco, scomparso nelle scorse ore a 60 anni a causa di un infarto.

«Stanotte abbiamo perso Marco Fusco – interviene il presidente dell’Aiga Sergio Scibilia – un collaboratore serio, appassionato del suo lavoro e un bravo padre di famiglia».

«Una tristezza assoluta, una botta tremenda, un fulmine a ciel sereno – aggiunge Cosco Luciano, dirigente di Rivieracqua – non riusciamo a credere ad un dolore così forte. Lo ricordano con affetto, stima e con un grosso dolore al cuore, tutti i colleghi che hanno avuto il piacere di lavorare a stretto contatto con Marco.

Marco era una colonna prima di Aiga e ora di Rivieracqua, un riferimento certo, sicuro. Era un operatore completo, sempre puntuale, sempre operoso».

«Ci resta la sua umiltà, la sua bontà -conclude Scibilia – , la sua sempre disponibilità. Un ragazzo d’oro, un dipendente che ogni azienda vorrebbe avere. Ci mancherà tanto, lascerà un vuoto. Vola in alto Marco».