Quantcast

Vaccini per gli over 80, ecco tutte le modalità per prenotarsi. Toti: «Nessuno resterà senza» foto

In provincia di Imperia mercoledì via al Palasalute di Imperia, giovedì a Camporosso

Genova. Le vaccinazioni partiranno da mercoledì 17 febbraio, le prenotazioni possono essere effettuate attraverso il canale informatico sul portale prenotovaccino.regione.liguria.it dalle 23 di questa sera.

Da domani, martedì 16 febbraio, sarà attivo il numero verde per la prenotazione del vaccino: 800 938818, dalle 6 alle 20, nei giorni successivi dalle 8 alle 18 e presso gli  sportelli Cup e sportelli Asl/ospedali.

«Cominciano le prenotazioni per il vaccino in Liguria – ha spiegato il presidente della Regione Giovanni Toti –  questa sera aprirà il sito di Liguria Digitale per le prenotazioni, da domani sarà possibile prenotare anche attraverso gli sportelli Cup, gli sportelli Asl e degli ospedali e il numero verde. Sarà poi possibile farlo anche nelle farmacie e dalla metà della settimana cominceremo pure con i medici di medicina generale soprattutto per la somministrazione agli under 55enni, come stiamo già facendo con i frontalieri, visto che il Ponente è la zona più colpita. Nessuno resterà senza il vaccino».

Attraverso questi 3 canali è prevista una “prenotazione intelligente“:

• Domani 16 febbraio la prenotazione sarà dedicata agli over 90
Mercoledì il 17 febbraio la prenotazione anche agli over 85
• dal 18 febbraio potranno prenotare tutti i cittadini con più di 80 anni.

«La situazione ospedaliera del Ponente si è ormai consolidata da una settimana su livelli importanti, sui 120-125 ricoveri giornalieri, praticamente sono il picco avuto a novembre. La rianimazione al momento regge sui 6-8 casi giornalieri. C’è un dato importante, negli ultimi giorni, di una leggera flessione sui casi positivi, siamo sui 70 mentre nelle ultime due settimane eravamo sopra ai 100. Il tema interessante però è sulle vaccinazioni, siamo impegnati su due versanti, quello dei transfrontalieri e quello degli over 80. Il vaccine day si conclude domani con circa 200 sorteggiati e mercoledì inizieranno al Palasalute di Imperia le vaccinazioni con regolarità degli ultra 80, giovedì invece inizieremo a Camporosso, una delle tre sedi insieme a Taggia. Avremo un incontro a breve per mettere i dettagli per arrivare alle realtà di entroterra, sulle quali ci siamo tenuti liberi le giornate di sabato e domenica, sui transfrontalieri abbiamo iniziato sabato e contiamo di lavorare tutta la settimana sperando di finire almeno per la prima dose entro la fine della prossima settimana, da lunedì 22 inizieremo con maggior regime per gli ultra 80enni su tutte le tre sedi» – dice il direttore generale di Asl1 Silvio Falco.

Il Commissario per l’Innovazione tecnologica e direttore generale di Liguria Digitale Enrico Castanini ha spiegato che «per over80 intendiamo tutti le persone nate entro il 1941. Tra questi, tuttavia, non dovranno prenotare la vaccinazione coloro che verranno dimessi dagli ospedali per patologie diverse dal Covid, gli over80 non deambulanti che saranno contattati direttamente dalle Asl per la vaccinazione al domicilio e tutti gli over80 residenti nei piccoli comuni in cui le Asl stanno organizzando giornate vaccinali in loco d’intesa con i sindaci. Comunque sia, non c’è fretta: il consiglio che posso dare è quello di aspettare qualche giorno perché le prenotazioni dureranno mesi, fino a maggio».

Intervenuta anche la direttrice delle Politiche del farmaco dell’Azienda ligure sanitaria Alisa e responsabile della logistica dei vaccini Barbara Rebesco che ha ricordato l’impegno assunto il 27 dicembre scorso in merito alla continuità del processo di vaccinazione: «Nonostante l’indeterminatezza sulle consegne dei vaccini e sui tempi, la campagna vaccinale è proseguita senza sosta: entro la prima settimana di marzo completeremo la fase1 rivolta a sanitari e Rsa con la somministrazione di tutte le seconde dosi. Iniziamo, in parallelo, la vaccinazione degli over80 e poi, attraverso la medicina territoriale, anche quella rivolta agli under55 con il vaccino Astrazeneca. Entro la fine di febbraio avremo ricevuto 123.570 dosi di vaccino Pfizer: ci è già stata comunicata anche la programmazione delle consegne per le prime due settimane di marzo che speriamo venga sempre rispettata».

Per quanto riguarda i farmacisti, Rebesco ha evidenziato che «per noi sono partner importanti nell’ottica della ‘farmacia dei servizi’, sono garanzia di professionalità e capillarità nell’erogazione delle prestazioni sanitarie. Per questo prevediamo un loro coinvolgimento nel sistema di prenotazione dei vaccini e supporto anche nella gestione della campagna vaccinale. L’obiettivo finale è garantire uniformità nell’erogazione della vaccinazione a tutti gli aventi diritto», ha concluso.

DAI PROSSIMI GIORNI SARA’ POSSIBILE PRENOTARE ANCHE PRESSO I MEDICI DI MEDICINA GENERALE E LE FARMACIE

Al momento della prenotazione della prima dose, verranno comunicati anche data e orario per la somministrazione del richiamo, con la conferma della prenotazione contestualmente alla somministrazione della prima dose.

LE ASL STANNO ORGANIZZANDO DEI VACCINE DAY NEI PICCOLI COMUNI: LA COMUNICAZIONE AGLI OVER 80 E’ A CARICO DEI SINDACI

Gli anziani residenti in questi Comuni ovviamente non devono prenotarsi, così come le persone over80 non deambulanti che saranno contattate dalle Asl per il vaccino al domicilio e gli anziani dimessi dagli ospedali per patologie diverse dal Covid (le dimissioni devono essere successive all’avvio della vaccinazione per la loro fascia di età)

IMPORTANTE:
Il numero verde CUP 800 098 543 non sarà attivo domani, martedì 16 e mercoledì 17 febbraio perché tutti gli operatori saranno dedicati alle prenotazioni dei vaccini anti covid per gli over 80.

Gli over80 in Liguria sono 178mila, di cui circa 160mila fuori dalle Rsa quindi da vaccinare nella Fase2. Sono 2252 gli over80 già vaccinati da venerdì scorso in tutte le Asl liguri, estratti casualmente dall’anagrafe vaccinale.