Quantcast

“Sopravvissuti all’Homo Sapiens”, l’ultima fatica del fotografo naturalista Paolo Rossi

E' quello del cortometraggio “Felis – gatto sarvægo”

Più informazioni su

Genova. Al via il nuovo progetto del fotografo e regista Paolo Rossi, che già lo scorso anno ha realizzato – grazie ad un crowdfunding che ha raccolto numerosissime adesioni da tutta la nazione – il
cortometraggio “Felis – gatto sarvægo” (selezionato per “Attraverso Festival” e “Sondrio Festival”) in cui è stato possibile vedere, in video esclusivi registrati in una delle valli più selvagge
dell’Appennino Ligure, il gatto selvatico (Felis silvestris silvestris), specie considerata da tempo scomparsa in quell’area. Il film è stato realizzato grazie a mesi di studi e ricerche e sono state montate diverse video-trappole per monitorare il territorio, senza utilizzare alcun attrattivo.

L’obiettivo del nuovo progetto è quello di realizzare un cortometraggio denominato “Sopravvissuti all’Homo Sapiens” – Una storia di resistenza selvatica sulle specie di animali selvatici che hanno resistito fino ad oggi tra le montagne dell’Appennino ligure/piemontese attraversando gli anni di massima espansione della civiltà rurale. A differenza di oggi, sino agli anni ’50 del ‘900 i nostri monti erano molto densamente popolati. L’uomo tagliava i boschi, creava pascoli, braccava animali selvatici e vendeva le loro pellicce: la civiltà si è sempre sviluppata a
scapito delle foreste. Linci, lupi e cervi furono del tutto sterminati ma altre creature riuscirono a resistere. Il film parlerà di loro: volpi, mustelidi e gatti selvatici.

Come verrà utilizzato il ricavato: Lavoro sul campo: spostamenti in auto, interviste, controllo delle videotrappole, riprese audio e video. Lavoro in studio: editing video e musica. Produzione dei premi per i sostenitori (T-shirt, foto e workshop). Il 5 % resterà alla piattaforma che ci ospita Con la preziosa collaborazione di Nicola Rebora, fotografo di lupi e fauna selvatica. La troupe:Alessandro Ghiggi – Naturalista e Videomaker Dario Casarini – Naturalista e Videomaker

Per i sostenitori sono previsti vari premi, tra cui il posto riservato alla prima proiezione del film, la t- shirt ufficiale, un link segreto per vedere o scaricare in anteprima il film sul proprio computer, fotografie a tiratura limitata firmate e numerate che ritraggono volpe, lupo e gatto selvatico in libertà, una copia tra a scelta tra “Felis” (il primo libro fotografico in Italia sul gatto selvatico) e “Le ombre tra i faggi” (Libro fotografico che ritrae lupi e caprioli in ambienti selvaggi) e un’escursione di un’intera giornata sulle tracce dei protagonisti del film (lupi, mustelidi, volpi e gatti selvatici) nel cuore dell’Appennino ligure/piemontese.

IL link per vedere il trailer del film e fare una donazione è il seguente: https://www.produzionidalbasso.com/project/sopravvissuti-all-homo-sapiens-una-storia-di- resistenza-selvatica/

Più informazioni su