Quantcast

Situazione RT e affidamento del trasporto pubblico locale, Usb Lp chiede un incontro urgente

La richiesta inviata al presidente della Provincia di Imperia, al Sindaco di Sanremo e al presidente di Riviera Trasporti

Imperia. Alessandro Capitini di Usb Lp Imperia e Maurizio Rimassa di Usb Lp Liguria richiedono un incontro urgente al presidente della Provincia di Imperia, al Sindaco di Sanremo e al presidente di Riviera Trasporti per discutere della situazione RT e le prospettive dell’affidamento del servizio di trasporto pubblico locale in provincia, ribadendo l’assoluta contrarietà di Usb all’affidamento tramite gara:

«In data 22 dicembre 2020 il consiglio provinciale di Imperia approvava la delibera con oggetto “Art. 20, commi 1 e 4, D.Lgs. n. 175/2016. Piano di razionalizzazione delle Società partecipate dalla Provincia di Imperia al 31/12/2019 e Relazione sull’attuazione del Piano di razionalizzazione al 31/12/2018. Approvazione“. Premesso che:

nella richiamata delibera si prevede per la partecipazione diretta nella società Riviera Trasporti s.p.a.: Preliminare verifica dei profili di continuità aziendale e di sostenibilità dei piani previsionali (Piano di risanamento ex art. 14 D.Lgs. n. 175/2016 del 16/4/2019 successivamente aggiornato con il Piano di risanamento economico e linee guida del Piano industriale del 29/11/2019).

La verifica dovrà essere effettuata entro e non oltre 30 giorni dalla comunicazione del presente atto alla società. All’esito della stessa, qualora venissero riscontrate le condizioni per il ricorso a forme prefallimentari o, in estrema ipotesi, dovesse essere certificato uno stato d’insolvenza, dovrà procedere celermente con le dovute azioni previste dal R.D. 267 del 16.3.1942, onde evitare l’aggravio della situazione della Società e di tutti i suoi portatori d’interesse, compresa la Provincia stessa.

Diversamente, nell’ipotesi di continuità aziendale, la partecipazione andrà dismessa (fatta salva l’eventuale scelta di affidamento in house del servizio) nell’ottica della massimizzazione dei benefici per l’ente e la collettività di riferimento, attivando le opportune leve per migliorare le condizioni di sostenibilità ed appetibilità della privatizzazione (anche parziale per la gara a doppio oggetto) così da limitare i rischi di una gara deserta;

Per quanto attiene alle partecipazioni indirette in Riviera Trasporti Piemonte S.r.l. e Riviera Trasporti Linea S.r.l. si prevede rispettivamente per la prima la cessione con procedura di alienazione da avviarsi entro il 31/03/2021. ed il perfezionamento della fusione con Riviera Trasporti S.p.A. per la seconda.

In data 19/12/2017 il Consiglio provinciale di Imperia deliberava l’estensione temporale del vigente contratto di servizio di trasporto pubblico locale per un periodo di quattro anni e quindi fino al 31 dicembre 2021; considerato che la scelta di dismissione ed affidamento tramite gara si porrebbe in netta controtendenza rispetto alle determinazioni adottate o in corso di adozione nelle altre province e nella Città Metropolitana di Genova, tutte orientate nella direzione dell’affidamento secondo il modello dell’in house.

L’emergenza derivante dalla pandemia da Covid-19, unitamente alle altre gravi criticità che hanno segnato il territorio regionale, hanno evidenziato come non mai la necessità di una proprietà e di una gestione totalmente e saldamente pubblica la scrivente, nel ribadire la propria totale contrarietà ad ogni operazione di dismissione ed affidamento tramite gara del servizio di Tpl nella Provincia di Imperia, chiede un incontro urgente in merito a: esito verifica profili di continuità aziendale e di sostenibilità dei piani previsionali di RT s.p.a.; chiarimenti su situazione e prospettive RT Linea e RT Piemonte, determinazioni della Provincia di Imperia in merito alle modalità di affidamento del Tpl».