Quantcast

Linea ferroviaria Cuneo-Ventimiglia-Nizza, la riapertura prevista entro il 1° aprile foto

Per il 15 febbraio Sncf mira a stabilizzare il ponte ad archi nei pressi di Fontan, uno dei punti più colpiti dall'alluvione

Ventimiglia. La linea Cuneo-Ventimiglia-Nizza potrebbe riaprire il 1° aprile. É questa la data entro la quale Sncf spera di ripristinare la tratta ferroviaria della val Roya, rimasta gravemente danneggiata in seguito al passaggio della tempesta Alex, nella notte tra il 2 e il 3 ottobre 2020.

Uno dei punti maggiormente colpiti dall’alluvione, su cui si sono concentrate le attenzioni della società nazionale delle ferrovie francesi, è il ponte ad archi nei pressi di Fontan; l’instabilità della struttura ha richiesto interventi importanti di ripristino che hanno fatto slittare la data di riapertura della linea, inizialmente prevista per la metà di gennaio.

La struttura, a seguito dell’ondata di maltempo, ha subito un abbassamento di 3 centimetri e ad oggi il movimento risulta rallentato, ma non interrotto; entro il 15 febbraio Sncf mira ad ottenere la stabilizzazione definitiva del ponte lungo 120 metri e, una volta completato l’intervento, gli operai si dedicheranno alle riparazioni rimanenti per consentire una riapertura in sicurezza in primavera.