Quantcast

La città al posto dello studio tv, Buongiorno Regione in diretta da Sanremo

La Tgr Liguria ha deciso di sostituire il classico studio televisivo con cinque location diverse: l’Ariston, il Casinò, lo storico quartiere della Pigna, il Porto Vecchio e uno degli alberghi che ha fatto la storia della città

Sanremo. E’ una città diversa quella che si appresta a vivere il Festival di Sanremo 2021. Una città alle prese con le restrizioni per il Covid, le scuole chiuse, gli alberghi mezzi vuoti. Per raccontare questa situazione unica la prossima settimana – da lunedì 1 marzo a venerdì 5 marzo – Buongiorno Regione, la trasmissione del mattino della Tgr in onda alle 7.40 su Raitre, andrà interamente in diretta da Sanremo.

La Tgr Liguria – direttore Alessandro Casarin, condirettore Roberto Pacchetti, caporedattore Luca Ponzi – ha deciso di sostituire il classico studio televisivo con cinque location diverse: ai confini con la zona off limits che circonda l’Ariston si parlerà delle nuove restrizioni che cambiano completamente il modo di vivere il Festival, dalla zona antistante il Casinò si affronterà la crisi del divertimento e della cultura, con teatri e cinema chiusi. Dallo storico quartiere della Pigna riflettori puntati sulle difficoltà di bar, ristoranti, agenzie immobiliari, con ospiti coloro che si sono reinventati un lavoro in epoca di covid. Dal Porto Vecchio la crisi della pesca, risorsa per tutta la Liguria. Infine le difficoltà pesanti che stanno vivendo gli hotel, con le telecamere in uno degli alberghi che ha fatto la storia della città.

Anche nei tg delle 14 e 19.35 la prossima settimana la Tgr racconterà in diretta con i suoi inviati come Sanremo sta affrontando un Festival che, prima ancora di partire, è già unico.