Quantcast

Imperia, Villa Grock trasformata in set cinematografico: riprese finali del film “Umbrella Sky” fotogallery

Pellicola girata tra i Carpazi e la Liguria sarà distribuita in Italia, Stati Uniti, Regno Unito e su Netflix

Imperia. Riprese finali a Villa Grock sulle alture di Oneglia nella mattinata di oggi del film “Umbrella Sky“, coproduzione italo-ucraina.

Villa Grock trasformata in set, riprese finali di Umbrella Sky

Michele, ragazzo di origini ucraine interpretato da Simone Costa in un villaggio dei Carpazi ritrova il nonno, un ex clown di nome “Buba” e che dovrà riportare a Villa Grock l’ombrello donato al nonno dallo stesso Grock.

«Chiara è una ragazza solare un po’rock che frequenta l’università ha un forte interesse verso il protagonista che è Simone e Simone ha interesse verso Chiara. E’ un avvicinarsi costantemente non toccarsi mai e alla fine però sarà questa diciamo unione che li legherà e che darà comunque sollievo dopo tutti gli avvenimenti che mi succederanno. Qui si sente proprio il sapore del mare, non so, mi ricorda tantissimo quando ero piccola e l’estate si andava in vacanza in un posto solare, di mare. Sì, molto bella ed è un livello architettonico stupendo tutta la villa Grock», dice l’attrice Martina Palladini che interpreta la protagonista femminile.

Giuseppe Milazzo Andreani, produttore: «Ultimo giorno di set di  Umbrella Sky a Villa Grock a Imperia. È stato emozionante girare qui Liguria, finalmente  siamo riusciti a chiudere su in questo film è stato girato per tre settimane sui monti Carpazi e ora qui in Liguria. Sarà distribuito in Italia, Usa, Inghilterra e su Netflix».

Calata  Cuneo nell’autunno del 2000 era stata scelta come set per le sequenze iniziali del film “The Bourne Identity” con Matt Damon.

(foto e video Christian Flammia)