Quantcast

Imperia, dal ministero dell’Interno 740mila euro per opere di recupero e messa in sicurezza

Fondi destinati alla progettazione

Imperia. Il Comune di Imperia ha ottenuto contributi per circa 740mila euro da parte del Ministero dell’Interno per la copertura delle spese di progettazione definitiva ed esecutiva di interventi di recupero e messa in sicurezza.

Nello specifico, il capoluogo ha visto l’assegnazione di 253mila euro per la progettazione esecutiva del consolidamento degli argini del Torrente Impero in località Barcheto e del ponte di Borgo d’Oneglia, di 228mila euro per quella di messa in sicurezza del ponte stradale carrabile a Piani e di 257mila euro per quella relativa agli interventi di manutenzione straordinaria dell’intero immobile di Piazza Ulisse Calvi.

Gli importi sono già stati erogati al Comune di Imperia, che procederà entro il 10 maggio 2021, scadenza fissata dal Ministero, all’affidamento degli incarichi ai professionisti per la progettazione secondo la normativa.

«Si tratta di interventi significativi, a loro modo tutti molto importanti. Avendo le risorse già a disposizione, procederemo nei tempi più celeri alla stesura dei progetti esecutivi e, con quelli in mano, ci muoveremo per ottenere i finanziamenti per la realizzazione delle opere. Sino ad oggi abbiamo dimostrato di saperci presentare ai tavoli dell’Europa, dello Stato e della Regione e, con credibilità e progetti validi, siamo riusciti a portare a Imperia molte risorse. La messa in sicurezza, inoltre, è uno dei tempi che più ci sta a cuore e sulla quale stiamo investendo le maggiori risorse», commenta il sindaco Claudio Scajola.