Quantcast

Imperia, al “Vieusseux” un ulivo per commemorare la memoria di Giovanni Palatucci foto

Ex questore di Fiume, noto come lo Schindler italiano per aver salvato dal genocidio migliaia di ebrei

Imperia. In occasione dell’anniversario della morte di Giovanni Palatucci, ex questore di Fiume, morto nel 1944 nel campo di concentramento nazista di Dachau, Medaglia d’Oro al Valor Civile  riconosciuto “Giusto tra le Nazioni” per aver salvato dal genocidio migliaia di ebrei stranieri e italiani, stamattina, è stato messo a dimora un albero di ulivo nei giardini del Liceo Vieusseux con apposizione di una targa.

commemorazione giovanni palatucci

All’evento hanno partecipato il prefetto Alberto Intini, il questore Pietro Milone, il sindaco di Imperia Claudio Scajola, oltre alla dirigenza scolastica e a una rappresentanza di studenti.

Sulla figura di Palatucci, noto come lo “Schindler italiano“, al quale la Rai  ha dedicato anche una fiction, e sul suo reale apporto alla causa del salvataggio degli ebrei, sulla stampa italiana qualche anno fa si è aperta una discussione a colpi di testimonianze e documentazioni.

(foto e video Christian Flammia)