Quantcast

“Il nemico non è la plastica ma la maleducazione”, il video di sensibilizzazione ambientale del Comune di Imperia

La voce dell'attore e regista imperiese Simone Gandolfo guida il pubblico attraverso la storia di questo elemento dagli anni '50 ad oggi

Imperia. La plastica protagonista di un filmato di sensibilizzazione realizzato dall’amministrazione comunale di Imperia tramite il Centro di Educazione Ambientale del Capoluogo all’interno del progetto Plastic-free (DD 5074 del 3/9/2020). La voce dell’attore e regista imperiese Simone Gandolfo guida il pubblico attraverso la storia di questo elemento dagli anni ’50 ad oggi.

Si parte dal padre della plastica, Giulio Natta, premio Nobel per la chimica nel 1963, nato a Porto Maurizio. Il video ricorda il grande successo che la plastica ha avuto sin da subito in tutto il mondo: si stima che ne siano stati prodotti 8 miliardi di tonnellate. Di questi, tuttavia, più del 90% non è mai stato riciclato. Da qui le preoccupazioni per le ricadute ambientali e di sostenibilità, rilanciate a gran voce anche dall’opinione pubblica.

«È un altro bel progetto portato avanti dal nostro CEA. Il video vuole tenere insieme due principi. Riconoscere il valore della plastica, fondamentale ad esempio per la ricerca scientifica e l’innovazione tecnologica, e tutelare il nostro pianeta, l’unico che abbiamo a disposizione. Il nemico non è la plastica ma la maleducazione e l’incuria. Dobbiamo combattere l’incapacità di programmare il futuro», commenta l’assessore all’Ambiente, Laura Gandolfo.

«Questo video vuole farci riflettere sull’importanza della plastica come materiale facile da produrre, resistente e utilizzato in svariati ambiti, fondamentali per l’esistenza dell’uomo. Ciò che infatti dobbiamo combattere non è il materiale in sé, bensì il cattivo uso che ne facciamo. Dobbiamo imparare a ridare alla plastica il suo valore, non disperdendola nell’ambiente ma utilizzandola in maniera sensata, oculata e attenta, nel pieno rispetto del pianeta e delle persone», dichiara la responsabile tecnico-scientifica del CEA, Monica Previati.