Quantcast

Fallimenti sospetti, tra gli indagati c’è anche il curatore della Porto di Imperia Spa Stefano Ambrosini

E' stato anche commissario di Rivieracqua nel 2018

Imperia.  C’è anche il commercialista torinese Stefano Ambrosini, curatore dal 2013 della Porto di Imperia Spa e commissario di Rivieracqua nel 2018,  tra i 16  indagati nell’ambito di una inchiesta della procura di Torino, per reati connessi a fallimenti per oltre 40 milioni di euro.  Secondo le prime notizie -come riporta l’Agenzia Ansa – Ambrosini  avrebbe ideato e predisposto piani di concordato in assenza delle condizioni di fattibilità.

Tre imprenditori sono stati arrestati dalla Guardia di finanza. Una cinquantina i militari del Nucleo di polizia economico-finanziaria sono stati impegnati nelle scorse ore  nell’operazione “Icaro” che ha portato le fiamme gialle ad effettuare numerose perquisizioni tra Torino, Forte dei Marmi, La Spezia, Massa Carrara, Milano, Pescara e Roma. Sono 16, invece,  gli indagati. Il procedimento si innesta sulle vicissitudini societarie delle aziende Piemonte Printing, dichiarata fallita dal Tribunale di Torino il 13 febbraio 2015, Sepad ( fallita nella stessa data) e Nuova Sebe (26 luglio 2016). .

Al centro dell’inchiesta, tre società collegate tra loro, tutte operanti nella stampa di quotidiani e settimanali di importanza nazionale. Gli imprenditori, secondo l’accusa, avrebbero realizzato una riorganizzazione degli assetti societari finalizzata ad accentrare tutta la crisi su una società, quindi svuotato dei beni le società collegate, già fortemente indebitate, lasciandole prive di prospettive e con patrimoni netti negativi e ritardando il momento di emersione della crisi.

Amborsini, Professore ordinario di diritto commerciale presso il Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, Economiche e Sociali dell’Università degli Studi del Piemonte Orientale “Amedeo Avogadro”, dove insegna diritto fallimentare e diritto bancario, è docente di diritto della crisi d’impresa presso il Dipartimento di Giurisprudenza della Libera università internazionale degli studi sociali Guido Carli (Luiss) di Roma.

Professionista specializzato in diritto della crisi d’impresa (con particolare riferimento al concordato preventivo, alle operazioni di ristrutturazione dei debiti e all’amministrazione straordinaria), nonché in diritto societario, bancario e dei contratti commerciali, è iscritto all’albo degli avvocati di Roma.