Quantcast

Effetto zona gialla: nell’Imperiese impennata di spostamenti nel weekend

Secondo Enel X e Here Technologies sabato e domenica registrati un +12% e +9% rispetto alla settimana precedente: è il dato più alto in Liguria

Imperia. Nella provincia di Imperia, complice “l’effetto zona gialla”, nelle giornate di sabato 6 e domenica 7 febbraio, si è registrato rispettivamente un +12% e +9% nella variazione dei movimenti rispetto allo stesso giorno della settimana precedente. È il dato più alto fra le province liguri con La Spezia che si ferma a un +10%, Genova +11% e Savona a +6% secondo i dati sugli spostamenti dei cittadini sul territorio durante il weekend, ricavati dalla consultazione di City Analytics – Mappa di mobilità, realizzata da Enel X e Here Technologies per supportare pubbliche amministrazioni e protezione civile nell’emergenza Covid-19.

I comuni che hanno registrato un numero maggiore di spostamenti sono Cervo (+64%), Santo Stefano al Mare (+58%) e Pieve di Teco (+43%). Inoltre, sono aumentati in tutta la provincia i chilometri percorsi con un +16%, rispetto alla domenica precedente.

City Analytics – Mappa di mobilità è una soluzione basata sui big data che stima la variazione degli spostamenti e dei chilometri percorsi dai cittadini sul territorio comunale, provinciale, regionale e nazionale. Un servizio a supporto dell’emergenza Covid-19, progettato e realizzato da Enel X, la global business line innovativa del Gruppo Enel e da HERE Technologies, leader globale nei servizi di dati geografici e di mappatura.

Il servizio fornisce una mappatura dei macro flussi di mobilità sul territorio italiano a livello regionale, provinciale e comunale, basandosi sull’analisi dei dati anonimizzati e aggregati, provenienti da veicoli connessi, mappe e sistemi di navigazione, elaborati in correlazione con location data provenienti da applicazioni mobile e open data della PA.

Grazie all’elaborazione dei dati si può ricavare la variazione percentuale giornaliera del numero di trasferimenti sul territorio, dei chilometri effettuati, e delle aree percorse, rispetto ad una media ponderata di gennaio 2020.

I dati possono essere consultati gratuitamente dalle Pubbliche Amministrazioni centrali e locali, dagli enti interessati e della Protezione Civile, sul portale Enel X YoUrban, e utilizzati per comprendere gli impatti delle misure di contenimento del Covid-19; indentificare le aree che necessitano di maggior supporto nell’attuazione di tali misure; analizzare in modo data driven il graduale ritorno alla normalità, una volta che la pandemia sarà finita. Oltre alle Istituzioni, anche i cittadini potranno accedere ai dati pubblici dei flussi di mobilità giornalieri attraverso la dashboard presente sul sito di Enel X, e supportare in modo attivo le amministrazioni in questa fase così delicata per il nostro Paese.